Politica Scampia

Offese da Beppe Grillo a Napoli, la difesa della deputata pentastellata: "Linguaggio comico"

Sulle parole del comico a proposito di Scampia, dopo le accuse del presidente di Municipalità Paipais, è intervenuta Rina Valeria De Lorenzo

Beppe Grillo, o qualcuno per lui, sul suo blog ieri ha scritto di “ladri in Parlamento”, e per farlo ha usato Scampia come metro di paragone. Una frase che ha profondamente indignato tra gli altri Apostolos Paipais, presidente dell'VIII Municipalità, il quale ha preteso dal comico e leader 5Stelle delle scuse ufficiali.

Sulla vicenda è intervenuta Rina Valeria De Lorenzo, deputata del Movimento 5 Stelle di Cosenza ma eletta in Campania. Scampia – scrive la De Lorenzo – è “uno straordinario laboratorio culturale di speranza e lotta all'illegalità, luogo di rinascita e di straordinaria esperienza dell'associazionismo e del terzo settore, tradito da amministratori dell'effimero e politici corrotti”.

Il post di Beppe Grillo e le polemiche

“Il segreto del linguaggio di un comico – prosegue poi puntualizzando su quanto pubblicato sul blog di Beppe Grillo – è strettamente connesso all'esagerazione delle parole usate, alle metafore inventate, alle esigenze linguistiche enfatizzate. C'è l'incongruenza del linguaggio, il filo del ragionamento logico spezzato da cui scaturisce la risata dello spettatore, l'incoerenza e il paradosso che scatenano quella ancestrale reazione liberatoria della risata. È in questo senso che voglio leggere il post di Beppe Grillo in cui cita Scampia”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Offese da Beppe Grillo a Napoli, la difesa della deputata pentastellata: "Linguaggio comico"

NapoliToday è in caricamento