rotate-mobile
Politica

Bassolino: "De Magistris ha diviso la città di Napoli"

L'ex primo cittadino e governatore regionale è critico con l'attuale sindaco: "Scassare è facile, il difficile è costruire ed unire. Dovrebbe cambiare il suo modo di fare, piuttosto che gli assessori"

"A Napoli è sin troppo facile 'scassare', il difficile è unire e costruire". Così l'ex Sindaco di Napoli e Presidente della Regione Campania Antonio Bassolino nel corso della trasmissione di Gianni Simioli "La Radiazza", in onda su Radio Marte.

L'ex primo cittadino partenopeo ha avuto parole tutt'altro che tenere per Luigi de Magistris: "Un sindaco dopo due anni dall'insediamento, in genere è in piena luna di miele con la città. Per lui invece non è così. De Magistris ha diviso la città. A Napoli "scassare" è molto facile, ma un sindaco deve sapere unire e costruire. Sta cambiando assessori in continuazione, ma ciò che dovrebbe cambiare è il suo modo di fare. Il vero problema è il suo modo di governare e di rapportarsi con la città".

Alla domanda se si ricandiderebbe come sindaco fra tre anni, Bassolino ha risposto: "Io la mia parte per la città, nel bene e nel male, l'ho già fatta. Ora cerco di dare una mano dal punto di vista della cultura".

Quanto ai suoi anni da Sindaco e da Governatore, Bassolino ha rivendicato grande orgoglio per l'opera della Metropolitana, mentre ha ammesso di avere ancora un grosso rammarico per la questione rifiuti. E su Piazza Plebiscito ha aggiunto: "E' la piazza di tutti i napoletani, non va chiusa, ma solo riqualificata, a partire dal Colonnato e da Palazzo Reale".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bassolino: "De Magistris ha diviso la città di Napoli"

NapoliToday è in caricamento