rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica

Consulenze d'oro: Bassolino a giudizio per peculato

Il presidente della Regione Campania, Antonio Bassolino, è stato rinviato a giudizio con l'accusa di peculato al termine dell'udienza preliminare per la vicenda delle cosiddette 'consulenze d'oro

Antonio Bassolino è stato rinviato a giudizio on l'accusa di peculato al termine dell'udienza preliminare per la vicenda delle cosiddette 'consulenze d'oro al commissariato straordinario per la gestione dei rifiuti in Campania.

La decisione è del gup di Napoli Vincenzo Alabiso. Il processo nei confronti di Bassolino comincerà il 20 luglio prossimo davanti alla prima sezione del tribunale. Il gup, inoltre, a conclusione del giudizio con rito abbreviato ha condannato l'ex vice commissario all'emergenza Raffaele Vanoli e l'avvocato amministrativista Enrico Soprano, rispettivamente a due anni e un anno e sei mesi di reclusione (pena sospesa) sempre per l'accusa di concorso in peculato. Tra i rinviati a giudizio figura inoltre l'ex sub commissario all'emergenza Giulio Facchi.

Bassolino è stato invece prosciolto in relazione dal reato di falso.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consulenze d'oro: Bassolino a giudizio per peculato

NapoliToday è in caricamento