menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonio Bassolino e Luigi de Magistris

Antonio Bassolino e Luigi de Magistris

Bassolino lascia il Pd, de Magistris: “Siamo per il dialogo”

Mentre non è ancora ufficiale la sua eventuale iscrizione ad “Articolo 1 - Mdp”, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris parla di possibilità di dialogo

Non ho rinnovato la tessera del Pd e dunque per la prima volta nella vita mi ritrovo senza un partito”. Così ieri Antonio Bassolino su Facebook. L'ex sindaco di Napoli e governatore della Campania ha annunciato uno strappo che da tempo era nell'aria, ma che comunque rischia di scatenare un terremoto nella scena politica regionale. “Sono una persona di sinistra – ha proseguito – e spero che si possa costruire una casa comune della sinistra e un nuovo e largo centrosinistra”.

Mentre non è ancora ufficiale la sua eventuale iscrizione ad “Articolo 1 - Movimento Democratico e Progressista” - oggi sono in programma ulteriori sue dichiarazioni - il sindaco di Napoli Luigi de Magistris parla di possibilità di dialogo.

“Se Bassolino dovesse passare dalla critica, a volte troppo ingiusta a volte un po' fondata ma sempre legittima – ha sottolineato a Radio Crc il primo cittadino partenopeo – a un atteggiamento più dialogante nei confronti dell'amministrazione non potremmo che esserne contenti”. Mdp in città è di fatto nella maggioranza dell'ex magistrato. “Noi – ha aggiunto il sindaco – siamo sempre per il dialogo anche con chi viene da campo avverso e rivede un po' i propri giudizi e le proprie posizioni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, de Magistris sul contagio: "Zona rossa sempre più verosimile"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Stop ai vaccini per gli over 80: "Dosi scarse di Pfizer"

  • Cronaca

    Campi Flegrei, nuova lieve scossa in serata

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento