menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonio Bassolino

Antonio Bassolino

Bassolino critica de Magistris: "Faccia autocritica su trasporti e cultura"

L'ex sindaco: "Nel giro di due anni siamo passati al degrado della Circum e a quello dei bus cittadini". Sul museo Madre: "Dal Comune silenzio assordante perché non è di loro competenza"

"Incapace di fare qualsiasi autocritica". Chi? De Magistris secondo il pensiero di Antonio Bassolino. Tra i due non c’è mai stato buon sangue. Ed ecco allora nuove stilettate, come racconta Adolfo Pappalardo del Mattino, dall'ex sindaco presente all’Istituto degli studi Filosofici.

Due temi su tutti: i trasporti e la cultura. "Nel giro di due anni e mezzo da scelte da tutti unanimamente riconosciute siamo passati ora al degrado della Circum e a quello dei bus cittadini. Una situazione assurda che esisteva prima del lancio dei Boc quando rinnovammo il parco mezzi. Il trasporto pubblico è un patrimonio della città". Sul ridimensionamento del museo Madre: "Ma come ci si può comportare così? Dal Comune solo silenzio assordante perché non è di loro competenza. Ma se chiudono o ridimensionano un museo nazionale qui a Napoli cosa dicono? Che è solo affare del Ministero?".


Ma il vero problema, secondo Bassolino, è non saper fare autocritica e non riconoscere i meriti. "Io lo faccio con Comune e Regione: nonostante non siano stati risolti i nodi strutturali, i rifiuti non sono per le strade e la Regione sta facendo molti sforzi sul bilancio. Io e la mia prima giunta di San Giacomo ci presentammo in pubblico per presentare il bilancio dei primi cento giorni e del primo anno, dicendo cosa fatto e cosa no. Qui invece dopo un anno e mezzo non c’è un bilancio critico vero fatto davanti alla città. Ma è così difficile questo sforzo o non c’è abbastanza coraggio?".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento