Domenica, 24 Ottobre 2021
Politica

Bassolino: "Napoli città scassata, occorre ricucire"

Le parole dell'ex primo cittadino e candidato sindaco alle prossime comunali

"La città è scassata e deve essere riparata e ricucita: rilanciare Napoli è soprattutto un dovere civile oltre che politico e viene prima di ogni interesse di parte". Antonio Bassolino utilizza quella parola, "scassata", che rimanda consapevolmente o meno a quel "abbiamo scassato" di de Magistris dal quale sono passati 10 anni.

L'ex sindaco di Napoli dal '93 al 2000 punta a ritornare a Palazzo San Giacomo, e non manca di sottolineare quanto a suo parere l'attuale situazione è difficile. Dipinge, nel suo breve messaggio sui social, una Napoli rotta, da riparare. Un compito che si propone di portare a termine "prima di ogni interesse di parte", cioè aprendosi a chiunque voglia supportare politicamente il suo progetto.

Bassolino non è il candidato del centrosinistra – che al momento non ha un candidato – ha una storia politica che lo contrappone certamente al centrodestra – che pure, tranne voci su Catello Maresca, al momento non ha un candidato – ed è lontanissimo dall'esperienza demagistrisiana che ha prodotto la candidatura di Alessandra Clemente. Una collocazione che al momento non gli porta alleati, e sulla quale giocherà la sua partita da qui all'autunno elettorale.

De Magistris: "Bassolino candidato? Elemento in più per votare Clemente"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bassolino: "Napoli città scassata, occorre ricucire"

NapoliToday è in caricamento