Camorra, il consigliere Borrelli a Salvini: "Meno baciamani e più azioni concrete"

"Il baciamano ha un brutto significato qui a Napoli", spiega il consigliere regionale Borrelli. "Noi vogliamo più forze dell'ordine"

(foto Ansa)

"Chiediamo al Ministro dell'Interno più azioni concrete e meno baciamani. Qui a Napoli quel gesto ha un brutto significato". Lo dice il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli che ha fatto riferimento all'accoglienza riservata a Matteo Salvini da alcuni cittadini afragolesi. "Noi vogliamo che ci siano più forze dell'ordine e maggiore contrasto frontale alla camorra'', ha aggiunto Borrelli intervenendo alla marcia di solidarietà per Gino Sorbillo che questa mattina ha attraversato il centro storico partenopeo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IN MARCIA PER GINO SORBILLO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Vruoccole e tagliatelle: il segreto della ricetta napoletana

  • Coronavirus, primo alunno positivo in Campania: chiusa la scuola

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

  • Lutto nel mondo del cinema e del teatro: è morta Rossella Serrato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento