rotate-mobile
Politica

Boom di turisti, arriva la decisione di Manfredi: "Aumenteremo la tassa di soggiorno"

“Pur portando economia in città, dato che ci fa piacere – ha specificato Manfredi a proposito dell'incremento turistico – non ha ricadute sulle casse comunali che invece hanno bisogno di risorse per fronteggiare l'incremento dei costi dei servizi"

Pasqua d'oro per il turismo a Napoli, con un numero record di presenze. Anche il sindaco Gaetano Manfredi parla di “grande successo”, persino “al di là anche delle nostre previsioni”.

Il primo cittadino mentre spiega che ci sarà ancor di più da lavorare “sull'organizzazione dei flussi”, anticipa anche un provvedimento che era nell'aria: l'aumento della tassa di soggiorno, ovvero di quell'imposta che ciascun turista paga sì alla struttura che lo ospita, ma che alla fine va nelle casse di Palazzo San Giacomo.

“Pur portando economia in città, dato che ci fa piacere – ha specificato infatti Manfredi – non ha ricadute sulle casse comunali che invece hanno bisogno di risorse per fronteggiare l'incremento dei costi dei servizi". L'incremento della tassa di soggiorno sarà di 50 centesimi “Un piccolo incremento – secondo Manfredi – che porta la nostra tassa di soggiorno ai livelli delle altre grandi città italiane".

“Dobbiamo abituarci a un turismo dai numeri elevati – ha poi aggiunto ancora il sindaco – c'è anche da affrontare il tema di una regolamentazione delle case vacanze, dei bed and breakfast, dei flussi nelle strade. Serve un piano di gestione che progressivamente metteremo in campo per migliorare l'accoglienza in città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boom di turisti, arriva la decisione di Manfredi: "Aumenteremo la tassa di soggiorno"

NapoliToday è in caricamento