menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luigi de Magistris (© Tm News/Infophoto)

Luigi de Magistris (© Tm News/Infophoto)

Nasce l'Assemblea del Popolo: affiancherà il Consiglio comunale

Rivoluzione del sindaco de Magistris. L'assemblea sarà aperta alla partecipazione di tutti i cittadini, le associazioni, i comitati, le reti, i centri sociali. Previsti anche referendum

Una nuova rivoluzione targata de Magistris, Il sindaco infatti lancerà l'Assemblea del popolo e il 'Laboratorio Napoli'. L'intenzione è di procedere in direzione di quella "rivoluzione arancione" sdoppiando il Consiglio comunale e aprendolo a quanti vorranno portare suggerimenti e idee all’amministrazione.

Previste al momento 16 consulte sui seguesti argomenti: promozione della pace e cooperazione internazionale; ambiente, rifiuti, tutela della salute; politiche sociali e immigrazione; politica della casa; cultura, turismo, spettacoli; Forum delle culture; mobilità e infrastrutture; territorio e urbanistica; beni comuni; lavoro, commercio, artigianato; beni confiscati e trasparenza; diritto all’istruzione; bilancio partecipato; sport; politiche giovanili e pari opportunità e patrimonio Comune.

COME FUNZIONA IL LABORATORIO - Il regolamento è di 12 articoli, il 4 è dedicato all’assemblea del popolo: "L'assemblea del popolo è organo propositivo, consultivo, deliberativo e di rappresentanza della cittadinanza, nella quale il cittadino, singolarmente o nella forma aggregativa, è chiamato a rappresentare direttamente le sue idee per la città di Napoli. Le sue funzioni sono di indirizzo generale dell’attività della Costituente e di verifica della realizzazione delle iniziative di partecipazione". L'assemblea sarà aperta alla partecipazione di tutti i cittadini, le associazioni, i comitati, le reti, i centri sociali. I referendum? Ci sono, per il momento propositivi e consultivi. Ma si arriverà anche a quelli abrogativi. E ancora: "L'assemblea del popolo è organo propositivo, consultivo, deliberativo e di rappresentanza della cittadinanza, nella quale il cittadino, singolarmente o nella forma aggregativa, è chiamato a rappresentare direttamente le sue idee per la città di Napoli".

Ma i napoletani? Sembrano essere per adesso ben disposti a queste idee tant'è che già un migliaio hanno deciso di registrarsi al sito del Comune alle consulte tematiche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento