menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alfieri apre la campagna elettorale a Villa Parnaso

Centinaia di persone hanno assistito alla manifestazione del candidato sindaco dei moderati di Torre Annunziata

La campagna elettorale del candidato sindaco di Torre Annunziata, Ciro Alfieri si è aperta con una grande festa ieri mattina. Nel parco Cristo Re – Villa Parnaso di corso Umberto I sono accorse centinaia di persone per ascoltare l'idea di città del candidato e della coalizione che lo sostiene e dimostrare loro il proprio sostegno. Gremito lo spazio antistante il liceo che ha accolto tutti i leader dei partiti della coalizione insieme a tanti candidati nelle liste e alle loro famiglie. Presenti a sostenere la candidatura di Alfieri anche diversi deputati e senatori della Repubblica, oltre che consiglieri regionali e dirigenti di partito. Tra loro il vicepresidente del Consiglio regionale, Tommaso Casillo di Campania libera, i consiglieri regionali Carmine De Pascale di Insieme per la Campania e Severino Nappi di Forza Italia, i deputati e senatori, Antonio Milo di Ala, Antonio Pentangelo di Forza Italia, Michele Schiano di Scelta Civica, Pietro Langella di Movimento popolare campano e Michele Pisacane di Centro democratico.

Tutti sono saliti sul palco alla fine del discorso di Alfieri a dimostrare la propria vicinanza. Un discorso quello di Alfieri che ha strappato numerosi applausi e che è stato fatto con visibile emozione. Il candidato sindaco ha raccontato il proprio programma parlando di quelli che sono i propri obiettivi. «Accogliere è il nostro metodo. Noi vogliamo trasformare Torre nella città dell’accoglienza, una città che unisce e che accoglie e non che divide e respinge. Una città aperta all’altro, fatta di solidarietà e partecipazione civile, di cultura e bellezza, che accoglie turisti e investitori. È in tal modo che si crea la fiducia necessaria che serve per produrre futuro e sviluppo economico, togliendoci l’etichetta di città della camorra che per troppi anni ci è stata appiccicata come alibi per non fare da una politica incapace e distratta» ha detto il candidato nel corso del suo discorso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento