rotate-mobile

Patto per Napoli, Whirlpool e disoccupati, Orlando: "Risposte dalla Finanziaria"

Il ministro del Lavoro ha partecipato al vertice in Prefettura con il sindaco Gaetano Manfredi e le delegazioni di alcune delle vertenze cittadine. Sulla multinazionale delle lavatrici: "Comportamento inqualificabile, ma il nostro progetto va avanti"

Napoli vuole risposte e Andrea Orlando promette che arriveranno presto. Pomeriggio complesso nel centro di Napoli. La presenza del ministro del Lavoro Andrea Orlando al vertice in Prefettura con il sindaco Gaetano Manfredi ha mobilitato parte delle vertenze cittadine. Whirlpool, Movimento disoccupati 7 novmbre, Si Cobas, lavoratori della manutenzione stradale e disoccupati di Scampia sono arrivati in ordine sparso in piazza del Plebiscito. Senza dimenticare la questione del Patto per Napoli, assicurato in campagna elettorale e ora finito in secondo piano, tanto da spingere Manfredi a minacciare le dimissioni a un mese dall'elezione.

Non sono mancati momenti di forte tensione tra disoccupati e polizia, con tanto di lancio di un ombrello all'indirizzo degli agenti. Sul volto dei manifestanti l'esasperazione per gli anni trascorsi senza risposte. Una situazione abbastanza tesa che la Digos ha sconsigliato a Manfredi di fermarsi con la stampa per fare il punto della situazione. "Dobbiamo fare in modo che Napoli abbia una risposta sul Patto per la città - ha spiegato Orlando - Sono al lavoro con altri ministri per trovare queste risposte. Credo che qualcuna arriverà già in Finanziaria". Certo, ciò che fino a qualche settimana fa sembrava una certezza, ora sembra più che altro un auspicio.

Nessun impegno rimangiato su Whirlpool assicura il ministro: "Ci sono stati intoppi dovuti a un comportamento inqualificabile dell'azienda". Il riferimento è alla scelta della multinazionale di proseguire con le lettere di licenziamento. Una scelta di totale disimpegno nella creazione di un ponte che permetta ai lavoratori un sereno passaggio al consorzio che dovrebbe formarsi nei prossimi mesi per prendere possesso del polo produttivo di via Argine. "Il nostro percorso prosegue - le parole di Orlando - Naturalmente è un percorso in cui ogni giorno si fanno dei passi e gli scenari possono cambiare di giorno in giorno".

Sugli incontri con i gruppi di disoccupati, l'esponente del Governo Draghi si dice soddisfatto: "Sosterremo i progetti che potranno dare risposte strutturali al reinserimento lavorativo di queste persone". 

Sullo stesso argomento

Video popolari

Patto per Napoli, Whirlpool e disoccupati, Orlando: "Risposte dalla Finanziaria"

NapoliToday è in caricamento