Si dimette l'amministratore di Napoli Servizi: inviata lettera al sindaco

Andrea De Giacomo ha lasciato il suo incarico con dimissioni irrevocabili

Andrea De Giacomo, amministratore unico di Napoli Servizi, si è dimesso formalizzando la sua decisione con una lettera al sindaco Luigi de Magistris. Napoli Servizi è società partecipata del Comune che si occupa di manutenzione del verde e dell’impiantistica, gestione degli ausiliari scolastici, servizi ambientali, pulizie, attività amministrative e gestione, dismissione e valorizzazione del patrimonio immobiliare comunale. I motivi delle dimissioni sono illustrate in qualche passo della lettera e riconducibili alla situazione venutasi a creare all'interno della partecipata.

"Alcune questioni inerenti problematiche di bilancio non attinenti alla mia gestione hanno esposto la società a rilievi a volte anche soltanto formali da parte degli organi di controllo, in particolare il Collegio sindacale della società. Sotto accusa finiscono "la presentazione, da parte dello stesso Collegio sindacale, di un ricorso al Tribunale delle Imprese” e la “modalità quasi clandestina della sua presentazione, nella assoluta ignoranza anche del socio, e i suoi contenuti che sono infondati punto per punto”. Contenuti che De Giacomo considera "ingiusti, scorretti e in alcuni punti addirittura infamanti, oltretutto anche rappresentativi di un atteggiamento ostile nei confronti dello stesso socio unico”. 
Nelle more della nomina del nuovo amministratore unico - prosegue la nota - la gestione ordinaria aziendale sarà garantita dal direttore generale Ciro Turiello

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Agguato davanti al garage di casa, ucciso un uomo a Napoli

  • Brusco calo termico anche al Sud, arriva il freddo invernale

  • Controlli alla tiroide, cuore, polmoni, fertilità e ginecologici: dove farli gratis a Napoli

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

Torna su
NapoliToday è in caricamento