Politica

Maresca, il tema sono le alleanze: "Superiamo gli steccati tradizionali"

"L'incontro con Salvini? Non è stato ancora organizzato, vedremo", ha detto ancora il candidato commentando la volontà di discutere un possibile appoggio da parte del leghista. E a proposito della collaborazione promessa da De Luca in caso di vittoria: "Parole molto apprezzate"

"Le istituzioni sono istituzioni e devono collaborare. Ho apprezzato tantissimo le dichiarazioni del presidente De Luca". Così Catello Maresca, candidato sindaco di Napoli, commentando quanto dichiarato dal presidente della Regione Campania in merito alla disponibilità a collaborare con lui in caso di elezione. "Ci sono partiti di governo che dovranno impegnarsi per Napoli, è chiaro che dovremo dialogare con i partiti di governo che dovranno impegnarsi per Napoli", ha aggiunto Maresca.

Il possibile sostegno del centrodestra

"L'incontro con Salvini? Non è stato ancora organizzato, vedremo", ha detto ancora il candidato commentando quanto dichiarato dal leader della Lega sulla volontà di incontrarlo per verificare le condizioni di un eventuale appoggio alla sua candidatura. Sul sostegno ufficiale dei partiti del centrodestra Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia che ancora non è stato confermato, a differenza di Roma e Torino dove sono stati individuati e annunciati i candidati sindaci, Maresca risponde: "Ognuno fa quello che ritiene. Sono sicuro, anche per quello che hanno espresso pubblicamente i rappresentanti dei partiti nazionali, che troveremo una convergenza anche sui programmi nell'interesse della città, però in una logica capovolta".

Maresca ribadisce che "a noi interessa incontrare e costruire cose importanti per Napoli e chiunque voglia partecipare a questa ricostruzione di Napoli lo ascolteremo e verificheremo. Noi stiamo dimostrando giorno dopo giorno una diversità del modello politico che abbiamo in testa e che stiamo riempiendo di contenuti, persone e di programmi. Il modello è un po' inverso rispetto a quello che tende a imporre un candidato dall'alto, a quello che tende a individuare chi deve essere il rappresentante della gente. Noi lo facciamo scegliere alla gente, perciò facciamo gli incontri. La gente sceglie se ci vuole indicare come rappresentante - conclude - e con questo mandato andiamo a interloquire anche con i partiti politici che vorranno appoggiarci".

Appoggi dal centrosinistra

"La nostra opzione politica deve riuscire a superare gli steccati tradizionali - ha proseguito Maresca in merito alla presenza nella sua squadra di esponenti provenienti anche dal centrosinistra - Questo mondo riformista e l'altro mondo liberale stanno già dialogando e viaggiando insieme con l'unico obiettivo di venire incontro alle esigenze della gente e risolverle. È davvero un modello nuovo"

"Verifico quotidianamente - ha spiegato Maresca - che anche chi proviene da esperienze politiche e ideologiche diverse oggi ha voglia di trovare una sintesi. Questo credo che sia un grande vantaggio: trovare la sintesi anche partendo da posizioni differenti è motivo di crescita, il confronto l'ho sempre considerato un motivo di crescita. La mia aspirazione è ampliare e allargare questo confronto e aggregare più persone".

Maresca ieri ha partecipato all'inaugurazione del comitato elettorale di Giuseppe Balzamo, ex presidente della Decima municipalità di Napoli e proveniente dal Partito Democratico: "Ha fatto una scelta - ha sottolineato Maresca - e a lui ho detto che non gli chiederò mai di rinunciare alle sue opzioni ideologiche, ma di accrescerle nella sintesi rispetto alle esigenze della città. Questo è il percorso".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maresca, il tema sono le alleanze: "Superiamo gli steccati tradizionali"

NapoliToday è in caricamento