Partner

A Napoli la fibra copre sempre più abitazioni

Anche nell’hinterland cresce l’Internet superveloce

Se l’obiettivo è quello di realizzare una rete a banda ultra-larga affinché il sistema Paese recuperi competitività, possiamo dire che si è entrati finalmente nel vivo. In Campania, già dalla fine del 2020 la nuova infrastruttura della fibra ottica ha raggiunto, oltre alla città di Napoli, il suo hinterland – com’è il caso dei comuni di Acerra, Casoria, Melito, Mugnano – e piano piano si estenderà a circa 82mila abitazioni

Tutto ciò permetterà all’area di Napoli di ottenere una velocità di connessione ultra veloce – 1 Gigabit al secondo – migliorando notevolmente il lavoro in remoto, la telemedicina, il trasferimento di dati per le aziende. 

Napoli come città smart

Napoli, scelta fra le altre maggiori città d’Italia per diventare una vera e propria città smart, grazie alla fibra ottica – dal centro alle periferie – può avere immediati vantaggi, sia per quanto riguarda i privati che per le imprese e l’amministrazione pubblica.

Accedere a servizi sempre più avanzati e veloci, infatti, non è da tutti. A maggior ragione in seguito al turbolento periodo di emergenza causato dal covid-19. Smart working, didattica a distanza, bisogno di una burocrazia più digitalizzata.

La sostenibilità di questa nuova tecnologia è tangibile. Infatti la fibra ottica consuma energia solamente nel momento in cui lancia il segnale; il cavo è piuttosto sottile e flessibile, cosa che gli permette di non danneggiarsi quasi mai. I collegamenti e gli impianti che permettono il cablaggio degli immobili portano, inoltre, a un’evidente vantaggio economico futuro

È qui che entra in gioco Aruba, società leader nei servizi che riguardano Data center, web hosting, e-mail e domini. Il più grande provider in Italia si inserisce nel mercato della fibra ottica come fornitore, mettendo a disposizione la migliore tecnologia disponibile al servizio degli utenti di Napoli. 

La soluzione proposta da Aruba riguarda ovviamente la fibra FTTH, che sfruttando reti in fibra ottica garantisce una minore dispersione del segnale e permette un'ottima stabilità. Inoltre, come già detto in precedenza questa rete garantisce un minor tasso di emissioni inquinanti e utilizza infrastrutture già presenti in modo da non incidere ulteriormente sull’ambiente.

Le offerte per la fibra ottica 

La competitività non riguarda soltanto la velocità della fibra, ma anche i prezzi. Per esempio, per i privati che scelgono di adottare una connessione in casa, il canone è di 26,47 euro al mese, con una velocità garantita fino a 1 Gbps in download e di 300 Mbps in upload. Per l'attivazione della linea è previsto l’intervento di un tecnico specializzato e l’assistenza via telefono è valida 24 ore su 24. A tutto ciò, con 2,20 euro al mese si può aggiungere il noleggio del modem Fritz!Box 7530, il quale garantisce un’alta copertura di tutta la casa: tutti i device wireless potranno scambiarsi i dati e comunicare tra loro alla massima velocità.

Per le aziende, la tariffa base è leggermente inferiore (Fibra Aruba a 21,70 euro + IVA al mese). Se si sceglie la soluzione Fibra Aruba Extra, a un prezzo di 24,50 euro + IVA al mese, i servizi inclusi nell’offerta aumentano: oltre all’assistenza prioritaria a tutte le ore del giorno, i professionisti potranno approfittare di sconti fino all’80% su altri prodotti e servizi Aruba dedicati al business, come PEC, Hosting, Fatturazione Elettronica, Firma Digitale e i servizi Cloud.

Anche i privati che volessero usufruire dell'assistenza prioritaria e degli sconti sugli altri servizi Aruba possono attivare la soluzione Fibra Aruba Extra al costo di 29,89€ al mese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Napoli la fibra copre sempre più abitazioni

NapoliToday è in caricamento