Sabato, 13 Luglio 2024
publisher partner

Tra tradizione e innovazione: una nota pizzeria arriva a Pompei

Si tratta del 43esimo locale che il brand partenopeo apre in tutto il Mondo

L'arte della pizza, tra tradizione e innovazione, sono le parole d'ordine dell'Antica pizzeria da Michele, che ha recentemente aperto il suo 43° locale nel mondo a Pompei. Da paesi come l'Inghilterra, la Spagna, il Giappone fino agli Stati Uniti e il Medio Oriente, tutti i percorsi culinari portano alla storica sede di Forcella, nel centro storico di Napoli.

"Afferma Alessandro Condurro, amministratore della Michele in the World - Pompei è una città molto accogliente, ricca di turismo. Gli Scavi di Pompei sono il secondo sito più visitato al mondo, quindi ci troviamo di fronte a una clientela internazionale. Tuttavia, più ci avviciniamo a Napoli, più sentiamo la responsabilità di offrire una pizza e un'atmosfera il più possibile simili a quelle di Forcella".

Il locale di Pompei offre tutte le pizze tradizionali, ma una delle specialità è la montanara, passata prima in friggitrice e poi cotta nel forno a legna.

"Francesco De Luca, amministratore del locale di Pompei, afferma che questa città ci stava aspettando e ci sta dando molte soddisfazioni. Abbiamo clienti provenienti da aree limitrofe, ma anche persone provenienti da tutto il mondo: americani, australiani, arabi. Chiunque arrivi non solo percepisce la napoletanità, ma ci dice che questa pizza è riconoscibile".

La tradizione e l'innovazione sono un connubio che non è sempre facile da mantenere: "Afferma De Luca - Non abbiamo mai cambiato nulla del nostro processo di lavorazione: la lenta lievitazione e i fornitori storici, che per due, tre o quattro generazioni, ci garantiscono la qualità del prodotto. Dal punto di vista dell'innovazione, ci siamo aperti alla blockchain e al circuito Autenthico, che, tramite un codice QR, permette ai clienti di informarsi sulla tracciabilità delle materie prime".

Il tratto distintivo dell'Antica pizzeria da Michele è l'atmosfera, che ha conquistato anche vip di fama internazionale come Julia Roberts e Steven Spielberg. "Il regista americano è rimasto colpito dalla grandezza della pizza - racconta Sergio Condurro, amministratore del locale storico di Forcella - Ci ha confidato che era la più buona che avesse mai mangiato. All'inizio, quando arrivano i vip, c'è una certa ritrosia. Non vogliono essere disturbati, non vogliono farsi fotografare. Poi, però, succede una sorta di magia: vengono coinvolti dall'atmosfera e diventiamo tutti amici. Abbiamo deciso, quindi, che quando un personaggio famoso arriva qui, gli dedichiamo il tavolo sul quale mangia".

Video popolari

NapoliToday è in caricamento