Piazza Nazionale si rifà il look

Olio di gomito, secchi, stracci e tanto entusiasmo: i volontari di Retake con la IV municipalità e il comitato Orgoglio Vasto ripuliscono la 3a piazza più importante di Napoli

Dopo la sparatoria in cui è rimasta ferita la piccola Noemi e i giorni bui della paura, grazie ai volontari di Retake Napoli, alla IV Municipalità, al comitato "Orgoglio Vasto" e a numerosi cittadini e commercianti della zona, piazza Nazionale è tornata oggi sotto i riflettori come simbolo di speranza e di collaborazione costruttiva tra cittadini e istituzioni. In tanti, infatti, stamattina, hanno lavorato sotto un sole cocente per pulire la scalinata, la fontana, le aree verdi - dove sono stati piantati fiori e erbe aromatiche - ridipingere i mattoncini dei muretti e i laterali della fontana che sono stati abbelliti con un disegno.

"Una straordinaria giornata di partecipazione - ha sottolineato il presidente della IV Municipalità Giampiero Perrella, in prima fila, assieme ad alcuni consiglieri, con guanti e attrezzi da lavoro - per restituire decoro ad una delle piazze più importanti della città. Uno dei motivi che rende sicuramente importante e meritevole quest'iniziativa - ha aggiunto Perrella -  è che i cittadini, nell'ottica della sussidiarietà, vengono in soccorso dell'amministrazione e si prendono cura dei luoghi che quotidianamente vivono".  E infatti l'augurio di Perrella è che l'iniziativa non resti un evento isolato, ma si crei una sinergia in modo da riuscire ad intervenire in tante altre aree: il lavoro da fare è molto, e sarà anche necessario curare le piantine e completare la pulizia.

Anche se recentemente viene ricordata solo per la grave vicenda del ferimento della piccola Noemi, Piazza Nazionale è la terza piazza della città, L'obiettivo dei volontari e del parlamentino territoriale è di restituirle decoro e bellezza, per fare in modo che torni ad essere frequentata dalle famiglie, e ridiventi un luogo in cui i bambini possano giocare. "Ogni giorno si toccano con mano tanti disservizi, spesso frutto di una cattiva organizzazione o gestione delle risorse -  è spiegato in un comunicato -  per questa piazza la competenza in materia di manutenzione stradale e dell'arredo urbano, di pulizia e sorveglianza, è del comune centrale e non della municipalità che, in collaborazione con i commercianti della zona, è comunque spesso intervenuta, ad esempio per il ripristino e la messa in sicurezza dell'area giochi, puntualmente vandalizzata". Tra i desideri degli abitanti, anche il ripristino dell'acqua per la fontana.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Vruoccole e tagliatelle: il segreto della ricetta napoletana

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento