rotate-mobile
Meteo

Bomba d'acqua su Napoli e forti raffiche di vento: i danni in città e quanto durerà il maltempo

Allerta meteo arancione in Campania. Crolla porzione di muro in via Chiatamone

Dopo la breve pausa di martedì torna la pioggia sulla Campania a causa di una forte perturbazione collegata ad una interferenza tra le correnti più miti e umide richiamate da sud e aria più fredda in arrivo dal nord Atlantico. Sulla regione e in particolare sui settori centro settentrionali i fenomeni sono dalle prime ore di questa mattina intensi e anche a sfondo temporalesco per buona parte della giornata di mercoledì. Anche giovedì il tempo sarà nuvoloso con qualche pioggia ma i fenomeni saranno più isolati e prevalentemente sui settori nord della regione. Vediamo allora un dettaglio per le principali città.

I danni in città

Crollata questa mattina a Napoli in via Chiatamone una porzione di muro all’altezza della salita per le rampe Pizzofalcone. Segnalati disagi anche in altri punti della città e disagi per il traffico. Parchi e cimiteri chiusi a Napoli il 3 novembre, mentre le scuole resteranno aperte. Chiusure invece in tanti istituti scolastici in provincia, soprattutto sul litorale flegreo.

Allerta meteo arancione il 3 e 4 novembre

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo valido dalle 8 di oggi  mercoledì 3 novembre e fino alle 8 di giovedì 4 novembre:

- di colore Arancione sulle zone 1,2,3 e 5 (Zona 1: Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; Zona 2: Alto Volturno e Matese; Zona 3: Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini;  Zona 5: Tusciano e Alto Sele).?

- di colore Giallo sulle restanti zone della Campania.

Si prevedono sull'intero territorio precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio o temporale e raffiche di vento nei temporali.

Nelle zone in cui vige l'Arancione le precipitazioni, temporali e rovesci, potranno essere di forte intensità. E l'impatto al suolo potrebbe determinare un rischio idrogeologico diffuso nonché un rischio idraulico localizzato.

I principali scenari possibili sono:

- Instabilità di versante, localmente anche profonda, frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango;

- Significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, possibili voragini per fenomeni di erosione;

- Allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno;

- Innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di

criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni);

- Scorrimento superficiale delle acque nelle strade e possibili fenomeni di rigurgito delle acque piovane con tracimazione e

coinvolgimento delle aree urbane depresse;

- Occasionali fenomeni franosi e possibili cadute massi per condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, per la saturazione dei suoli.

Sulla zona 3, area dei Monti di Sarno, Costiera Sorrentino-Amalfitana e Monti Picentini oltre al rischio idrogeologico e ai principali scenari precedentemente citati, si prevede anche un rischio idraulico diffuso.

 Nelle zone in cui l'Allerta è Gialla le precipitazioni potranno essere anche intense con un rischio idrogeologico localizzato e fenomeni di impatto al suolo come:

- Instabilità di versante, localmente anche profonda, frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango;

- Significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, possibili voragini per fenomeni di erosione;

- Allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno;

- Innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con

fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni);

- Scorrimento superficiale delle acque nelle strade e possibili fenomeni di rigurgito delle acque piovane con tracimazione e

coinvolgimento delle aree urbane depresse;

- Occasionali fenomeni franosi e possibili cadute massi per condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, per la saturazione dei suoli.?

Si raccomanda agli enti competenti di avere la massima attenzione nell'attivare tutte le misure di prevenzione e mitigazione dei fenomeni attesi nel rispetto dei Piani comunali di Protezione civile.

Cosa accadrà nei prossimi giorni in Campania

METEO NAPOLI MERCOLEDÌ-GIOVEDÌ: brutto tempo sulla città fin dal mattino di mercoledì con piogge e rovesci, localmente a sfondo temporalesco. Anche il pomeriggio e la sera saranno caratterizzati da spiccata instabilità con possibilità di nuove piogge e rovesci, anche intensi e ancora una volta a tratti temporaleschi. La situazione tenderà a migliorare parzialmente nell'arco della notte con un giovedì a tratti anche nuvoloso o molto nuvoloso ma con fenomeni più isolati. Attenzione ai venti che soffieranno forti dai quadranti meridionali, tra Libeccio e Scirocco con mari molto mossi o agitati. Non esclusa anche una breve mareggiata sul Golfo. Le temperature saranno in lieve calo con massime comunque miti, fino a 18-19°C, ci segnalato gli esperti di 3Bmeteo.

METEO CASERTA MERCOLEDÌ-GIOVEDÌ: maltempo fin dal mattino di mercoledì con piogge e rovesci anche forti e localmente a carattere temporalesco. Anche il pomeriggio e la sera saranno caratterizzati da brutto tempo con piogge e rovesci temporaleschi anche di forte intensità. La situazione tenderà a migliorare parzialmente nell'arco della notte con un giovedì che sarà anche nuvoloso o molto nuvoloso ma con fenomeni del tutto isolati. Venti forti dai quadranti meridionali, tra Libeccio e Scirocco. Le temperature saranno in lieve calo, massime fino a 17-18°C.

METEO SALERNO MERCOLEDÌ-GIOVEDÌ: cieli nuvolosi o molto nuvolosi fin dalla mattina con possibilità di piogge e locali brevi rovesci a carattere sparso. Tempo a tratti piovoso anche nel pomeriggio ma con fenomeni intervallati da ampie fasi asciutte. La situazione tenderà a migliorare nell'arco della notte con un giovedì che sarà nuvoloso o molto nuvoloso ma con fenomeni poco probabili. Attenzione ai venti che soffieranno forti dai quadranti meridionali, tra Libeccio e Scirocco con mari molto mossi o agitati. Non esclusa anche una breve mareggiata sulla Costiera Amalfitana. Le temperature saranno in lieve calo con massime comunque miti, fino a 18-19°C.

METEO AVELLINO MERCOLEDÌ-GIOVEDÌ: cieli nuvolosi o molto nuvolosi fin dal mattino di mercoledì con qualche breve pioggia a carattere sparso. molte nubi anche nel pomeriggio e per la sera con qualche isolata pioggia, occasionalmente a carattere di rovescio. La situazione tenderà a migliorare nell'arco della notte con un giovedì che sarà ancora nuvoloso o molto nuvoloso ma con fenomeni assenti o del tutto isolati. Venti tesi dai quadranti meridionali, tra Libeccio e Scirocco. Le temperature saranno in lieve calo, massime fino a 17-18°C.

METEO BENEVENTO MERCOLEDÌ-GIOVEDÌ: cieli chiusi fin dal mattino di mercoledì con piogge e rovesci a carattere sparso. Ulteriore peggioramento nel pomeriggio e la sera caratterizzati da brutto tempo con piogge e rovesci temporaleschi anche di forte intensità. La situazione tenderà a migliorare parzialmente nell'arco della notte con un giovedì che sarà anche nuvoloso o molto nuvoloso ma con fenomeni del tutto isolati. Venti tesi dai quadranti meridionali, tra Libeccio e Scirocco. Le temperature saranno in lieve calo, massime fino a 17-18°C.

Miglioramenti nel meteo da sabato sei novembre, quando il cielo tornerà ad essere sereno o poco nuvoloso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba d'acqua su Napoli e forti raffiche di vento: i danni in città e quanto durerà il maltempo

NapoliToday è in caricamento