Ribaltone d'ottobre, in arrivo massa d'aria calda dall'Africa

Tornerà il sole su Napoli e sulla provincia. Temperature in risalita

Dopo il maltempo che ha caratterizzato la prima settimana di ottobre, con temporali e freddo su Napoli e su tutta la Campania, da mercoledì 9 ottobre le cose potrebbero cambiare repentinamente. 

La massa d'aria calda e stabile arriverà direttamente dall'Africa, come segnala IlMeteo.it. Si tratta della classica "ottobrata" caratterizzata sempre da un incremento delle temperature rispetto alle medie stagionali. Attesi infatti 24/25°C in città come Firenze, Roma e Bari, con picchi di 26-27 gradi a Napoli.

Cielo sereno o poco nuvoloso a Napoli per l'intero weekend e per l'inizio della settimana prossima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • Coronavirus, torna l'obbligo di mascherina all'aperto a Castellammare

  • Quindicenne investita, la verità nella scatola nera dell'auto. Il 21enne: “Sono distrutto”

  • Focolaio Covid alla Sonrisa, intubato un cantante del Castello delle Cerimonie

  • La tragedia di Maya: travolta e uccisa a 15 anni su piazza Carlo III

  • Tony Colombo si esibisce a Torre del Greco: centinaia di persone si scatenano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento