rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Meteo

Caldo anomalo in Italia: temperature in ulteriore aumento nei prossimi giorni sul versante tirrenico

Le previsioni

Prosegue l'anomalia climatica in questo 2022 da record. “Dopo l'estate più calda mai registrata in Europa, anche l'autunno sembra proseguire questo trend con temperature che si mantengono frequentemente sopra la media - spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara - nei prossimi giorni assisteremo ad una nuova poderosa risalita dell'anticiclone africano sul Vecchio Continente, con una ondata di caldo decisamente fuori stagione dapprima soprattutto tra Spagna e Francia, successivamente anche Olanda, Belgio, Germania, Polonia, Danimarca, area alpina. Entro Ognissanti l'aria calda africana potrebbe raggiungere persino Scandinavia e Baltico”.

Caldo anomalo anche in Italia

“Certamente - prosegue Ferrara - anche l'Italia sarà interessata da caldo anomalo, in alcuni casi eccezionale soprattutto al Centronord. Almeno fino al Ponte di Ognissanti compreso l'anticiclone africano porterà stabilità atmosferica su gran parte dello Stivale, pur con sole a tratti offuscato da nubi basse e/o banchi di nebbia in particolare su settori costieri, vallate e Pianura Padana. Le temperature saranno in ulteriore aumento nei prossimi giorni, con massime che potranno toccare i 24-25°C da Nord a Sud, ma con punte anche di 26-27°C lungo il versante tirrenico, se non superiori su Sicilia e Sardegna. Le temperature saranno così sopra media anche di 6-8°C in particolare al Nord e sulle regioni tirreniche. Spostandoci sulle Alpi l'anomalia climatica sarà ancora più rilevante, con temperature talora tipicamente estive in medio-alta quota, superiori alle medie anche di 10°C, e zero termico oltre i 3500m. Inutile sottolineare come una siffatta situazione non potrà che aggravare lo stato già drammatico in cui versano i ghiacciai alpini, oltre a confermare il trend mediamente siccitoso degli ultimi mesi soprattutto al Nord: qui infatti al netto di veloci parentesi piovose in genere localizzate, mancano precipitazioni significative distribuite equamente sul territorio grazie alle classiche piovose perturbazioni atlantiche". 

Quanto durerà

“La persistenza di questa situazione anomala e l'ulteriore slancio dell'anticiclone africano nei prossimi giorni sarà indotto da quella che viene definita in gergo 'situazione di blocco'. Nel caso specifico una vasta saccatura continua ad interessare l'Atlantico con numerose perturbazioni annesse, senza però avanzare verso l'Europa. Davanti ad essa così continua ad essere richiamata aria calda dal Nord Africa verso il Continente, un flusso che potenzia l'anticiclone senza soluzione di continuità. Un cambiamento si intravede dopo Ognissanti, quando il flusso piovoso atlantico potrebbe tornare ad interessare l'Europa ma con effetti, almeno in un primo momento, marginali sull'Italia e relegati essenzialmente al Nord. Speranze di pioggia più concrete entro la metà di novembre, ma resta una ipotesi che andrà ulteriormente analizzata e confermata”, concludono da 3bmeteo.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo anomalo in Italia: temperature in ulteriore aumento nei prossimi giorni sul versante tirrenico

NapoliToday è in caricamento