Perché su Napoli ha piovuto sabbia. La spiegazione dell'esperto

Da giorni, i cittadini si svegliano con le automobili ricoperte di polvere. Colpa dei venti che vengono dall'Africa settentrionale

Alzi la mano chi non ha lanciato qualche imprecazione ritrovando, in questi giorni, la propria automobile ricoperta di sabbia. Napoli sta vivendo un periodo di bel tempo, con le temperature che si stanno alzando, ma non è mancato qualche piccolo improvviso temporale. Precipitazioni che hanno portato con sè sempre tanta sabbia, abbastanza da ricoprire le vetture. 

Il perché lo spiega Nikos Chiodetto, meteorologo di 3B Meteo: "E' un fenomeno che può capitare, del tutto normale. Mentre il Nord Italia sta facendo registrare nubifragi perché abbiamo correnti atlantiche da Ovest. Invece, il Sud sta vivendo uno scenario più stabile. Arrivano correnti in quota di venti dal deserto del Sahara, dal Nord Africa, e con il passaggio di un po' di umidità possono aversi improvvisi rovesci che fanno depositare quel pulviscolo, che altro non è che polvere desertica, sulle nostre automobili". 

Il fenomeno non dovrebbe ripetersi a breve anche perché nei prossimi gironi non sono previste piogge, bensì un'intensa ondata di caldo: "Non mi preoccuperei più della sabbia, ma dell'aria bollente che dal Nord Africa raggiungerà il Sud Italia la prossima settimana e, quindi, anche la Campania. Avremo temperature sui 36-37 gradi nelle aree più interne, ma in certe regioni supereremo i 40". 

Video popolari

NapoliToday è in caricamento