Meteo, le previsioni della prossima settimana: notti equatoriali

La settimana di Ferragosto parte con temperature che superano i 40 gradi, un caldo record portato dall'anticiclone africano. Il 15 agosto il clima sarà più mite

L'allerta meteo - valida 60 ore - varata ieri dalla Protezione Civile Campania è il preludio a una settimana - quella di Ferragosto - che comincerà con un caldo record. Complice l'arrivo dell'anticiclone africano, infatti, a Napoli e in provincia le temperature supereranno anche i 40 gradi nelle ore centrali della giornata, con notti che gli esperti definiscono 'equatoriali': soffocanti e molto umide. 

Protezione Civile, l'allerta durerà 60 ore 

Nello specifico la settimana di Ferragosto comincerà con due giornate, quelle di lunedì e martedì, che avranno temperature altissime, oltre le medie stagionali. Il consiglio è quello di limitare le sortite all'esterno e restare in posti freschi, bevendo molto. Andrà meglio già da mercoledì 14 agosto: le temperature caleranno e rientreranno nelle alte medie stagionali. Giovedì di Ferragosto sarà una giornata soleggiata ma non soffocante. Le massime si attesteranno sui 32 gradi, complice un lieve annuvolamento e un po' di vento. Venerdì e sabato stessa situazione: temperature non oltre i 30 gradi, caldo relativo. 

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • "Si' propeto 'na céuza" vuol dire che...

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Morto durante il viaggio di nozze, la moglie: "Non inviate più soldi"

  • Dramma in vacanza a Mykonos, muore napoletano di 22 anni

Torna su
NapoliToday è in caricamento