Allerta meteo, parchi e cimiteri chiusi a Napoli

La decisione del comune di Napoli

La Protezione Civile della Regione Campania ha reso noto che dalle 8 di domenica 5 maggio e per l'intera giornata sono previsti "venti forti occidentali, con locali raffiche; mare agitato lungo le coste esposte, con possibili mareggiate"

Il 5 maggio i parchi pubblici cittadini resteranno quindi chiusi e si raccomanda prudenza in prossimità di alberature e strutture come lampioni ed impalcature. Anche i Cimiteri resteranno chiusi e resterà aperta solo la sala deposito presso il grande ipogeo del cimitero nuovissimo.

Allerta Meteo Napoli Campania
La Protezione Civile della Regione Campania informa che dalle ore 8,00 di domani, domenica 5 maggio e per l'intera giornata, ossia fino alle 23.59, si determineranno condizioni meteo tali da determinare un'allerta per vento e mare.

In particolare, sulle zone 1 (Piana campana, Napoli, isole, Area Vesuviana), 3 (Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno, Monti Picentini), 5 (Tusciano e Alto Sele), 6 (Piana Sele e Alto Cilento) sono previsti "venti forti occidentali, con locali raffiche; mare agitato lungo le coste esposte, con possibili mareggiate".

Tale condizione riguarderà, in particolar modo, i comuni costieri e le isole, per le condizioni del mare.

Si raccomanda agli enti competenti di porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi, di predisporre un attento monitoraggio delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

  • L'Amica Geniale 2, le anticipazioni sugli episodi 3 e 4

  • Coronavirus, è epidemia sulla Diamond Princess: tornano a casa i campani a bordo

Torna su
NapoliToday è in caricamento