Lunedì, 22 Luglio 2024
Media

Un Posto al sole cambia stile, ma il pubblico reagisce male: “La regia è ubriaca?”

Le innovazioni che la Rai ha apportato alla popolare soap spiazzano il pubblico, legato al vecchio stile di regia e fotografia

La rivoluzione ha fatto storcere la bocca a molti. “Un Posto al sole”, storica soap di Rai3, ha cambiato stile. E l'utenza ne è rimasta spiazzata, se non in molti casi addirittura infastidita.

La Rai aveva presentato il restyling in pompa magna: “nuove telecamere, nuovi sistemi di ripresa, set più ricchi e realistici per costruire un’immagine in linea con il nuovo prodotto di Rai Fiction: da lunedì 23 ottobre, dopo 21 anni, Un posto al sole si rifà il trucco, con un ‘make up’ realizzato dalla Rai insieme a Fremantle e al Centro di Produzione di Napoli”. “Non una rivoluzione – precisava ancora la tv di Stato – ma un momento significativo dell’innovazione costante che sostanzia la longevità di un ‘daily drama’ tanto amato dal pubblico. 'Un Posto al sole', al di là della sua sua immagine più contemporanea, manterrà le caratteristiche di serie aperta a un pubblico stratificato e partecipe”.

Un Posto al sole: anticipazioni sulle puntate fino a venerdì 27 ottobre

Fotografia e regia sono profondamente diverse rispetto ad una tradizione ventennale. Eppure proprio il tentativo di dare al prodotto un'immagine più contemporanea a moltissimi non sta piacendo. Si sprecano, sui social, i commenti negativi. “Un posto al sole con questo cambio di regia e luci perderà molti telespettatori. Una vera bruttura!”, scrive qualcuno. E ancora: “Ma che stanno girando Un posto al sole con una telecamera da telefono?”. E poi: “Squadra vincente non si cambia!!Ed io DESIDERO tanto continuare a seguirvi ma queste riprese nuove sono un grande errore!”. O, quasi a riassumere: “Ma la regia ubriaca di questa sera?”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un Posto al sole cambia stile, ma il pubblico reagisce male: “La regia è ubriaca?”
NapoliToday è in caricamento