Jovanotti: "Il bello del napoletano è che ti fa dire cose enormi come se stessi chiedendo un caffè al bar"

Il noto cantautore protagonista di uno straordinario duetto con Enzo Avitabile in "Simm' tutt'uno"

Jovanotti (foto Ansa)

Esce oggi 26 giugno per Universal Music “Simm’ tutt’uno”, nuova musica per Enzo Avitabile e I Bottari di Portico, Lorenzo Jovanotti, Ackeejuice Rockers e Manu Dibango.  

Il Jova Beach ha generato una comunità di artisti di ogni generazione proveniente da ogni luogo e da ogni suono del mondo. Gli artisti sono rimasti tutti in contatto perché le serate del Jova Beach hanno creato un legame forte, indissolubile. “Simm’ tutt’uno” nasce da quel legame profondo, da quella fratellanza musicale della serata a Castel Volturno, quando Avitabile e i Bottari di Portico hanno accompagnato Lorenzo sul palco in pieno sole e poi ancora durante la serata per una versione infuocatissima di Yes i know che poi è diventata Soul express e poi O’ Vient quando a loro si sono uniti anche Clementino e Rocco Hunt.

"Premetto che Enzo è un artista che ho sempre seguito e amato moltissimo - afferma Lorenzo Jovanotti - dai tempi di Soul express non l’ho mai perso di vista, ma non ci eravamo mai incontrati di persona. E’ un viaggiatore della musica, un grande cerimoniere del battito universale.  Quando ha accettato l’invito a suonare insieme al Jova Beach sono stato felice e quella di Castel Volturno è stata una serata memorabile. Quando ci siamo salutati ci siamo dati appuntamento A chissà quando ma speriamo a presto. E infatti eccoci qua!”.

"Quando ho girato il video con Afrika Bambaataa ho incrociato Lorenzo nella trasmissione '1,2,3 Jovanotti' - sottolinea Enzo Avitabile - . Da allora sono passati parecchi anni e di cose ne sono successe. Ho un ricordo nitido di quel momento, Lorenzo è sempre stato un Artista, un ricercatore di nuovi linguaggi e forme espressive. Non si è mai rinchiuso in un genere, ha sempre creato un suo genere con uno stile personale e accogliente. Esattamente come in questo brano".

“Simm’ tutt’uno” esce in tre versioni differenti: oltre alla traccia originale saranno disponibili due nuove versioni, una firmata da Ackeejuice Rockers e un Extrafunk version di Leonardo "Fresco" Beccafichi.

Il post di Jovanotti sui social

"Simm’Tutt’uno, il bello del napoletano è che ti fa dire cose enormi come se stessi chiedendo un caffè al bar. L’estate scorsa sotto quel sole che sapete, sulla spiaggia di Castel Volturno a metà pomeriggio è partita una jam di quelle che sono il motivo per cui amo la musica: unione cosmica in cui tutto è uno. Questo pezzo esce a sorpresa e senza troppe pianificazioni, ci piace, spacca. La musica sta cambiando nel modo in cui si diffonde e si fa, c’è più libertà e voglia di collaborare e fare cose insieme, godiamocela", scrive Jovanotti su Instragram.

Simm’Tutt’uno , il bello del napoletano è che ti fa dire cose enormi come se stessi chiedendo un caffè al bar. L’estate scorsa sotto quel sole che sapete, sulla spiaggia di Castel Volturno a metà pomeriggio è partita una jam di quelle che sono il motivo per cui amo la musica: unione cosmica in cui tutto è uno. #simmtuttuno Questo pezzo esce domani, a sorpresa e senza troppe pianificazioni, ci piace, spacca.La musica sta cambiando nel modo in cui si diffonde e si fa, c’è più libertà e voglia di collaborare e fare cose insieme, godiamocela. Nasce da quella jam perduta a Castel Volturno (non la registrammo, ma meglio così, almeno ci siamo messi a cercarla nel futuro invece che tra le cose fatte). Nelle tende dietro al palco mi sono abbracciato con @enzoavitabile.official , il maestro Avitabile, e ci siamo detti “rivediamoci, facciamo qualcosa, è stato bello, sarà ancora più bello” e nei mesi successivi è nata una corrispondenza di file musicali tra me, Enzo, gli @ackeejuicerockers , @freschezza , @pinaxa , e poi il virus e poi il caldo che è tornato a farci venire voglia di alzare il volume e questo pezzo che anche se il testo l’avevo scritto a ottobre dell’anno scorso mi parla di adesso. Ci sono due sax che suonano il riff, uno e di Enzo e l’altro è di #ManuDibango, roba grossa, oro per chi è pazzo per la musica e si affida al flusso delle coincidenze. Simm’Tutt’uno! Ci tengo a dire che per me fare musica con un maestro come Avitabile è un grande onore, e maestro è chi insegna qualcosa, e lui da sempre insegna ad essere in viaggio nella musica, nel groove, che è una parola che forse in Italia lui ha usato per primo. E’ un pezzo che esce per il puro bisogno di stare su un groove, di immaginarselo che esce da un impianto spinto oltre il limite con tutte le lancette sul rosso, anche se ve lo ascolterete da un cellulare o dove vi pare. Simm’tutt’uno! (le illustrazioni sono di @marco.blackcap e @djmoiz ) 🌎❤️🙏🏼

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un post condiviso da lorenzojova (@lorenzojova) in data:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Addio a Mario Savino: era stato l'impresario anche di Gigi D'Alessio e Gigi Finizio

  • Il virologo su RaiTre: "Vi spiego perché il Covid ha 'perdonato' i festeggiamenti per la Coppa Italia a Napoli"

  • Musica napoletana in lutto, si è spento Luciano Rondinella

  • Addio ad un pezzo di storia di Napoli, chiude la Gelateria "La Scimmia": era aperta dal 1933

Torna su
NapoliToday è in caricamento