Made in Sud, lite tra Gino Fastidio e Elisabetta Gregoraci: arrivano le scuse del cantante?

In molti hanno interpretato un suo post su Instagram come una pubblica presa di coscienza d'aver sbagliato

Gino Fastidio

È ancora fresca la lite tra il musicista e comico napoletano Gino Fastidio e la conduttrice Elisabetta Gregoraci a Made in Sud, un alterco dietro le quinte che ha causato l'allontanamento del primo dal noto show.

Nessuna dichiarazione ufficiale da ambo le parti, ma alcuni hanno letto tra le righe – sul profilo Instagram di Gino Fastidio – una sorta di messaggio di scuse.

Made in Sud, allontanato Gino Fastidio

Il cantante ha infatti postato un foglio di carta con sopra scritto a penna "Negative creep", titolo di una famosa canzone dei Nirvana. "Hodettotutto", ha aggiunto a margine. Forse un modo per dichiarare il suo pessimismo sul poter proseguire il programma, forse una presa di coscienza di aver sbagliato o forse nulla di tutto questo: ciò che è certo è che il post sta facendo discutere.

La lite con Elisabetta Gregoraci

L'episodio incirminato è avvenuto nel corso dell'ultima puntata. Gino Fastidio non avrebbe gradito la mancata messa in onda del suo nuovo personaggio, "il sommelier della marijuana", per fare spazio ad una Gregoraci troppo lunga nei tempi.

Hodettotutto

Un post condiviso da GINO FASTIDIO (@ginofastidioufficiale) in data:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento