Domenica, 1 Agosto 2021
Media

Nuovo film di Raoul Bova con il nuotatore napoletano Rosolino

Tra le storie di nuoto raccontate ci sarà anche quella del 19enne Manuel Bortuzzo

“Vogliamo affrontare e portare il mondo del nuoto, dello sport e dei campioni, di ieri e di oggi, in un film: raccontare cosa significhi, cosa è il rapporto con l’acqua e cosa vuol dire uscire dalla piscina e affrontare la vita di tutti i giorni”. Con queste parole Raoul Bova ha annunciato insieme al presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli, durante la rassegna del trofeo Settecolli al Foro Italico, che realizzerà un nuovo film sulle storie del nuoto.

Le riprese inizieranno lunedì e coinvolgeranno l’ex campione Olimpico a Sidney 2000, Massimiliano Rosolino, l’ex stella azzurra del nuoto sulle lunghe distanze, Emiliano Brambilla, e l'ormai ex capitano della Nazionale Italiana di Nuoto ed ex campione del Mondo nei 100 stile, Filippo Magnini. Tra le storie raccontate ci sarà quella del 19enne veneto Manuel Bortuzzo, rimasto paralizzato agli arti inferiori dopo essere stato ferito nella notte tra il 2 e 3 febbraio nella periferia sud di Roma. 

Raccontare il mondo dello sport - ha concluso il presidente della Fin - è importante, il nuoto in particolare è una realtà di cinque milioni di italiani che vanno in piscina tre volte a settimana. Prossimamente Raoul si dedicherà a noi con questa importante impresa». 

A dirigere il film sarà il regista napoletano Marco Renda che ha già collaborato con Raoul Bova nella realizzazione del cortometraggio a sfondo sociale sulla violenza contro le donne "Amore nero".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo film di Raoul Bova con il nuotatore napoletano Rosolino

NapoliToday è in caricamento