menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Refezione scolastica: come fare domanda per il Comune di Napoli

Come si accese al servizio di refezione previsto dal Comune di Napoli e come vanno versati i relativi contributi

E' il Comune di Napoli ad assicurare il servizio di refezione scolastica alle scuole dell'Infanzia statali e comunali e alle scuole primarie e secondarie di primo grado statali della città.

Il servizio di refezione prevede la distribuzione di pasti preparati con alcuni prodotti biologici e anche piatti tipici tradizionali, assicurando menù differenziati per gli alunni con patologie e/o intolleranze alimentari ma anche per motivi religiosi/culturali.

Per accedere al servizio è necessario sottoscrivere un'apposita domanda, ormai on-line, anche nel caso in cui ci si sia già avvalsi del servizio in annualità precedenti. La procedura per l'iscrizione  generalmente viene avviata ai primi di settembre di ciascun anno.

Sono previste tariffe agevolate in relazione al reddito dei nuclei familiari: per poterne usufruire è necessario inserire nella domanda gli estremi dell'attestazione ISEE in corso di validità. Per i bambini con genitori non coniugati e non conviventi dovrà essere inserita la particolare attestazione ISEE "minorenni".

L'accesso al servizio richiede in ogni caso il versamento di un "contributo per l'organizzazione generale del servizio" (intorno ai 15 euro), mediante avviso di pagamento PagoPA inviato a mezzo email e/o distribuito presso le scuole: nel caso di più figli iscritti alla mensa scolastica il versamento è dovuto una sola volta e in questo caso sono normalmente previste riduzioni percentuali della tariffa.

Attenzione: dal 2019 il pagamento dei contributi (una tantum e periodico) per la mensa scolastica può avvenire soltanto mediante sistema PagoPA.

Gli avvisi pagoPA sono pagabili presso i seguenti punti fisici:

  • Tutti gli Uffici Postali 
  • Gli Sportelli Bancari ed ATM, con logo pagoPA
  • Tabaccherie , Ricevitorie, Supermercati e grande distribuzione, attraverso i circuiti:
  • SisalPay
  • Lottomatica
  • Banca 5

Gli avvisi possono inoltre essere pagati online, con i sistemi di home-banking che espongono il logo CBILL

Il Comune di Napoli ha poi realizzato il portale dei Pagamenti denominato  PartenoPay, attraverso il quale poter effettuare tutti i pagamenti direttamente online da PC, tablet, smartphone.
Accedendo online al sito PartenoPay, è possibile effettuare i pagamenti utilizzando una delle seguenti modalità:

  • tramite carta di credito o di debito
  • tramite proprio conto corrente 
  • tramite altri metodi di pagamento

Il sito PartenoPay è raggiungibile al seguente indirizzo:

https://partenopay.comune.napoli.it/

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento