Asili nido comunali: ecco i criteri per le graduatorie

Per l'ammissione all'asilo nido si formano delle graduatorie che seguono particolari criteri. Ecco quali sono

Per l'ammissione all'asilo nido si formano delle graduatorie che seguono particolari criteri. Ecco quali sono:

Una volta preparata e presentata la domanda di iscrizione al nido d'infanzia si formano, sulla base delle domande pervenute le graduatorie che indicano l'ammissione del bambino all'asilo.

Si formeranno due graduatorie distinte in Lattanti e Divezzi: in cui sono suddivisi i bambini in base alla loro data di nascita che sarà comunicata al momento della pubblicazione del bando per l'iscrizione al prossimo anno scolastico.

Quindi, per formare le liste delle graduatorie, si seguono le dichiarazioni pervenute nelle domande di iscrizione seguendo precisi criteri di precedenza che sono stabiliti dal Regolamento Comunale per gli asili nido, approvato con Delibera Consiliare n°120 del 10/04/97, secondo l'ordine appresso indicato:

bambino già frequentante il nido d'infanzia del Comune di Napoli
bambino diversamente abile
bambino orfano di uno o entrambi i genitori, o separati, o divorziati, purché l'affidatario o il superstite lavori
figlio di madre lavoratrice nubile o padre lavoratore celibe
figlio di genitore diversamente abile tale da costituire titolo preferenziale per la frequenza dei bambini
figlio di grandi invalidi del lavoro
figlio i cui genitori lavorino
figlio il cui genitore, purché unico percettore di reddito, sia stato immesso in cassa integrazione
figlio i cui genitori siano iscritti nelle liste dei disoccupati e non percepiscono altri redditi
bambino il cui nucleo familiare presenti una situazione socio-ambientale segnalata dal servizio sociale competente, tale da essere di serio pregiudizio per un sano sviluppo psico-fisico del bambino stesso.

A parità di categorie, in graduatoria hanno precedenza i bambini/e di minore età. I bambini/e che non appartengono alle categorie sopra elencate, saranno inseriti dopo l'ultima categoria, considerando sempre l'ordine della minore età.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, quali sono i sintomi spia e cosa tenere in casa: risponde il medico di base

  • Tutto sulla dieta che ha restituito a Fiorello la sua forma smagliante

  • Fuga d'amore a Dubai per Tony e Tina Colombo: le foto bollenti

  • Cade dal balcone di casa: 40enne trasportata in gravi condizioni in ospedale

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

  • Il Tar boccia il ricorso contro l'ordinanza regionale: le scuole restano chiuse

Torna su
NapoliToday è in caricamento