Giovedì, 16 Settembre 2021
Famiglia

Poste italiane: come ritirare velocemente raccomandate, assicurate e pacchi in giacenza

Il servizio presente in tutti i 242 uffici postali di Napoli

Se eri in vacanza o fuori Napoli per lavoro e ti è stata inviata una raccomandata o assicurata o un pacco che ora si trova in giacenza presso le Poste, nessuna paura: potrai ritirarlo senza attese e code interminabili. Grazie al nuovo servizio attivato da Poste Italiane, è infatti possibile prenotare l’accesso agli sportelli tramite l’app Ufficio Postale o via Whatsapp.

Il servizio è attivo in tutti i 242 uffici postali della provincia di Napoli.

App

Per prenotare l’operazione tramite l’app Ufficio Postale, è sufficiente scaricare gratuitamente l’applicazione sul proprio smartphone, tablet o pc e selezionare il giorno e l’orario preferito per svolgere l’operazione. All’interno dell’ufficio, un’apposita segnaletica indicherà il punto di attesa per accedere al primo sportello disponibile.

Whatsapp

Per richiedere il ticket elettronico con WhatsApp è necessario memorizzare sul proprio smartphone il numero 3715003715.

Il cittadino dovrà avviare una chat e un operatore virtuale di Poste Italiane risponderà proponendo, tra le varie opzioni, la prenotazione del ticket. Digitando poi il Comune, l’indirizzo e il numero civico di riferimento, al cliente sarà proposto l’ufficio postale più vicino con l’indicazione del primo appuntamento disponibile per la prenotazione. Se il cittadino accetta, riceverà un codice di prenotazione che verrà mostrato sul display dell’ufficio postale al momento dell’appuntamento.

I sistemi di prenotazione a distanza che consentono di riservare l’accesso anche per altre operazioni, tra cui lo SPID, sono disponibili in 190 uffici postali della provincia di Napoli. La prenotazione oltre ad evitare snervanti attese, favorisce anche la prevenzione anti-covid

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poste italiane: come ritirare velocemente raccomandate, assicurate e pacchi in giacenza

NapoliToday è in caricamento