Pagamenti in contanti: cosa cambia con la Finanziaria 2020

Nuovi limiti all'utilizzo del denaro contante. Obiettivo: contrastare l'evasione fiscale e far recuperare soldi all'Erario

L'art. 18 del cosiddetto Decreto fiscale che accompagna la Finanziaria 2020 prevede un progressivo abbassamento del limite dell'utilizzo del denaro contante.

Il limite: la soglia attuale per l'utilizzo dei contanti nei pagamenti è pari ad euro 2.999,99. Dal 01 luglio 2020 il limite  si abbasserà a 1.999,99 euro per diminuire ancora e abbattersi quindi ad euro 999,99 dal 01 gennaio 2022

Le sanzioni: in caso di sforamenti del limite di contanti utilizzabile, ai trasgressori viene comminata una sanzione pecuniaria che va da 3mila a 50mila euro

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare, per le eventuali violazioni commesse dal 01.07.2020 al 31.12.2021 la sanzione minima sarà di 2mila euro.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

Torna su
NapoliToday è in caricamento