Famiglia

Le analisi del sangue vanno fatte sempre a digiuno?

Come comportarsi prima di un prelievo per gli esami ematochimici

Prima di un prelievo di sangue per le analisi bisogna davvero restare digiuni per diverse ore? Ebbene sì, dicono gli esperti.

Cosa NON fare prima del prelievo per gli esami ematochimici

Prima di un prelievo per gli esami del sangue nelle 8-12 ore precedenti è necessario:

non mangiare 

- non assumere zuccheri,

- non bere alcolici,

- non prendere caffè,

- non fumare

- non fare consistenti sforzi fisici - come correre o andare in palestra - perché potrebbero influenzare alcuni enzimi.

Attenzione: Se prima di un prelievo per le analisi del sangue è necessario restare digiuni almeno 8-12 ore, è altrettanto necessario non stare senza mangiare più di 12 ore. Un digiuno di più di 12 ore, infatti, potrebbe alterare i valori di glicemia e bilirubina.

A che ora fare il prelievo

Il prelievo per gli esami ematochimici andrebbe effettuato entro le 10 del mattino: ormoni e sideremia, infatti, sono sensibili ai ritmi circadiani, cioè all'alternanza naturale di luce/buio naturali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le analisi del sangue vanno fatte sempre a digiuno?

NapoliToday è in caricamento