Assegno di cura: cos'è e chi ne ha diritto

La misura per incentivare la cura in casa delle persone non autosufficienti

L’assegno di cura è una misura di sostegno a carattere economico destinata a chi assiste in casa un familiare, generalmente un anziano, non autosufficiente.

L'obiettivo del contributo economico è di favorire l’assistenza da parte della famiglia come scelta d’elezione: è infatti previsto come alternativa all'inserimento stabile in strutture residenziali.

I criteri generali per l'utilizzo delle risorse destinate alla specifica misura sociale sono di competenza delle Regioni, materialmente l’assegno viene però erogato dagli enti territoriali, cioè Comuni e/o Municipalità, sulla base di una valutazione multidimensionale svolta dai servizi competenti, attraverso gli assistenti sociali.

A ricevere l'assegno possono essere familiari o congiunti che mantengono la persona non autosufficiente nel proprio ambiente garantendo direttamente o avvalendosi dell'intervento di terzi, prestazioni socio-assistenziali oppure, anche, la stessa persona non autosufficiente se in grado di prendere e gestire le decisioni che riguardano la propria assistenza e la propria vita.

L’ammontare dell’assegno di cura  è normalmente collegato all’Isee del nucleo familiare, come identificato dal comma 2 dell’art. 6 del DPCM 159/2013, in relazione alla gravità delle condizioni di non autosufficienza e delle necessità assistenziali. Se la persona non autosufficiente è già titolare di indennità di accompagnamento o indennità analoga, erogata dall'Inps, dall'Inail o da altri enti, l’importo del contributo economico si riduce.

Per quanto riguarda Napoli in particolare, il Piano di Azione e Coesione (PAC), di competenza del Ministero per la Coesione Territoriale, avviato nel 2011, prevedeva un Piano Nazionale di Servizi di Cura all'infanzia e agli anziani non autosufficienti (PNSCIA) che aveva come beneficiari diretti i cosiddetti Ambiti Territoriali ovvero le dieci Municipalità cittadine: "I servizi agli anziani ultra sessantacinquenni non autosufficienti – è spiegato nell’apposita sezione del sito del Comune di Napoli - sono destinati all'aumento della presa in carico di anziani in assistenza domiciliare, assicurando un adeguato livello di prestazioni socio-assistenziali, o ad un aumento e qualificazione dell’offerta di servizi residenziali e semiresidenziali. Le attività finanziate con i fondi del 1° Riparto si sono concluse nel corso del secondo semestre del 2016, mentre quelle del 2° Riparto finanziario sono state prorogate al 30 giugno del 2019". Allo stato non risultano reperibili ulteriori notizie. L’ente si limita infatti a segnalare che “i documenti sono in fase di elaborazione”.

Dove rivolgersi per chiedere informazioni:

Arenella
Via G. Gigante, 242 (c/o S.A.C.)
081/7950160/61/62 FAX:081/7950136
Avvocata - Montecalvario - S.Giuseppe-Porto
Piazza Dante 93
081/7950260/61/62/63 FAX:081/7950236
Bagnoli
Via Diocleziano 330
081/7950760/61/62 FAX:081/7950736
Barra
Corso Sirena,305
081/7950442/43 FAX:081/7950436
Chiaia -San Ferdinando - Posillipo
Piazza S. Maria degli Angeli a Pizzofalcone,1
081/7951760/61/62 FAX:081/7951736
Chiaiano
Corso Chiaiano, 50
081/7950019/15 FAX:081/7950641
Fuorigrotta
Via Diocleziano 330
081/7950762/63 FAX:081/7950736
Mercato Pendino
Corso Garibaldi 394
081/7950860/61/62 FAX 081/7950836
Miano
via Valente 65
081/7950960/61/62 FAX:081/7950936
Pianura
Via Parroco Simioli, 6
081/7951060/61/62
Piscinola - Marianella
Via E. Scaglione 464
081/7959352/54/50 FAX:081/7959351
Poggioreale
Via Emanuele Gianturco 99
081/7951360/66 FAX:081/7951336
Ponticelli
Viale E.Heminguay 102 (centro Polifunzionale)
081 7951460 61 62 FAX:081/7748644
San Giovanni
Via Atripaldi,1
081/7951860/61/63/64 FAX:081/7951836
San Lorenzo - Vicaria
Via Tribunali (ex Osp. Pace)
081/7951968/69/70 FAX:081/7951936
San Pietro a Patierno
Corso San Pietro 30
081/7952060/61/62/63 FAX:081/7952036/64
Scampia
Viale della Resistenza, Comparto 12
081/7952160/62/63 FAX:081/7952136
Secondigliano
Piazzetta DEL CASALE A SECONDIGLIANO 6/7
081/7952256 FAX:081/7952219
Soccavo
Piazza Giovanni XXIII, 1
081/7952361/62/63/64 FAX:081/7952379/36
Stella - San Carlo
Via S. Giovanni e Paolo, 125
081/7952560/61/62 FAX:081/7952536
Vomero
Via Morghen, 84
081/7952760/61/62 FAX:081/7952736

La Regione Campania data 03.01.2020 ha pubblicato il Programma regionale di assegni di cura per disabili gravi e gravissimi (indipendentemente, dunque, dall’età) che “prevede l’erogazione di un assegno di cura da parte degli Ambiti Territoriali in favore di persone non autosufficienti, al fine di favorirne la permanenza a domicilio e sostenere il carico di cura svolto dai familiari, in sostituzione di altre figure professionali”. Il programma regionale è rivolto alle “persone non autosufficienti in condizione di disabilità per le quali è stato redatto un Piano di Assistenza Individualizzato (P A.I. ) di “Cure Domiciliari” (A.D.I.) da parte dell’ Unità di Valutazione Integrata, e che siano assistite a domicilio”. La dotazione finanziaria stanziata ammonta a complessivi € 16.500.000,00: “La Regione Campania ha assegnato un budget massimo, nel rispetto dei criteri di riparto adottati per l’utilizzo del Fondo per le Non Autosufficienze – Annualità 2016 e dell’importo massimo disponibile sull’Obiettivo Specifico”, è spiegato nell'apposita sezione della piattaforma della Regione Campania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento