menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Videosorveglianza

Videosorveglianza

Guerra al "sacchetto selvaggio": a Qualiano in arrivo le telecamere

Entro Gennaio 2017 dovrà essere funzionante il sistema di videosorveglianza sul territorio comunale teso a combattere il fenomeno degli scarichi illeciti e dei roghi. Il sindaco De Luca: “Un finanziamento di 500mila euro, che dividiamo con il Comune di Calvizzano”

Telecamere su tutto il territorio di Qualiano per impedire lo smaltimento illegale di rifiuti attraverso roghi, sia in luoghi pubblici che privati. E’ arrivato, infatti, il “decreto dirigenziale n.12 dell’11.02.14 avente ad oggetto “FSC 20007-2013. Accordo di Programma Quadro “Terra dei Fuochi” sottoscritto in data 20/01/2016 tra la Regione Campania, l’Agenzia per la Coesione Territoriale ed il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Criteri ed indirizzo per la realizzazione delle Opere finanziate, debitamente firmato e registrato”.

Il decreto - si legge in una nosta dell'Amministrazione cittadina - destina a Qualiano ed a Calvizzano un finanziamento di 499.346,53 euro finalizzato alle attività di prevenzione, controllo e rimozione dei rifiuti volte alla risoluzione dei fenomeni dell’abbandono selvaggio. Il provvedimento, che rientra nell’ambito del “Patto per la Terra dei Fuochi”, prevede lo stanziamento complessivo di sette milioni di euro diviso tra i Comuni della Provincia di Napoli e di Caserta.

“Fortunatamente in questi ultimi due anni abbiamo fatto passi da gigante, per quanto riguarda il fenomeno dell’abbandono selvaggio sul territorio di Qualiano. I provvedimenti adottati anche con una linea molto dura, hanno ridotto a pochi luoghi in cui, ancora adesso, gli irriducibili incivili continuano ad abbandonare e a non differenziare i propri rifiuti. Ora piazzeremo le telecamere, per monitorare quelle aree del territorio dove c’è una maggiore incidenza di abbandono di rifiuti sia domestici, che di lavoro. Beccheremo chi fino ad ora non si è adeguato a conferire in modo corretto”. Il sindaco Ludovico De Luca commenta la comunicazione del finanziamento e del crono programma per un impianto di videosorveglianza su alcuni punti del territorio comunale.

Le zone dove verranno installate le telecamere sono quelle censite in un scrupoloso lavoro di screening: Grande Viabilità, Pozzo Nuovo, parte del Rione Principe ed insieme a Calvizzano, anche la “via di Candida”. Le telecamere saranno, quindi, altri occhi in più sul territorio e coloro che verranno “beccati” a sversare rifiuti incorreranno nelle aspre sanzioni previste per legge. Brevi - si legge - anche i tempi di realizzazione stabiliti dal crono programma di realizzazione dell’impianto di telecamere: entro il 30 Gennaio 2017 dovrà andare in funzione tutto il sistema di videocamere. I lavori dovranno iniziare il primo settembre dell’anno in corso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento