Progetto MappiNa: al via il Crowdfunding per sostenerlo

MappiNa è la piattaforma che permette a chiunque di georeferenziare foto, video, suoni e testi e contribuire alla costruzione di una varietà di mappe fondate sulla cultura urbana e sulla sostenibilità ambientale

Mappina

E' nata a Napoli ed è stata lanciata da poco anche a Milano, Roma e Venezia-Mestre, MappiNa, la piattaforma che permette a chiunque di georeferenziare foto, video, suoni e testi e contribuire alla costruzione di una varietà di mappe fondate sulla cultura urbana e sulla sostenibilità ambientale.

Street art, giochi in strada, uso degli spazi pubblici, arredi urbani autoprodotti, eventi, sono solo alcuni degli aspetti che possono contribuire a rendere più comoda la città e che possono rientrare di diritto nella piattaforma MappiNa.

L’obiettivo è di comporre, attraverso l’esperienza quotidiana, una mappa che sia una narrazione collettiva, che apra ad un diverso sguardo e sia allo stesso tempo una occasione dove sperimentare modi alternativi di attraversare e di trasformare la città. MappiNa offre una esperienza turistica community-based, geolocalizzando servizi per chi promuove la cultura e per le attività commerciali, informando sui patrimoni abbandonati sollecitandone il riuso.

Saranno organizzati anche Open Labs, laboratori dove attivare azioni di rilettura dello spazio urbano e di riuso di quello abbandonato.

Il progetto è stato accolto nella la piattaforma di crowdfunding che Telecom Italia ha messo a disposizione per la promozione ed il finanziamento di progetti innovativi che creino valore sociale per la collettività. Telecom finanzia il 25% dei 30.000 richiesti, bisogna così raggiungere 22.500 euro in 90 giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con i fondi raccolti con il crowdfunding si potrà restaurare la piattaforma e sviluppare Mobile App per IOS e Android; implementare la georeferenziazione del patrimonio pubblico dismesso con l'inserimento dei dati mancanti rilevati attraverso comparazioni di database; attivare dei workshop degli Open Labs con laboratori per il riuso, anche temporaneo, degli spazi e immobili abbandonati; far crescere e sviluppare Mappina nelle altre città.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

Torna su
NapoliToday è in caricamento