menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ecoballe

Ecoballe

Ecoballe in transito al porto di Pozzuoli, la città si divide

Il materiale, "stabilizzato", verrebbe trasportato da una società rumena. Il Comune teme problemi di viabilità, mentre c'è chi parla di pericoli igienico-sanitari

Tre milioni di chilogrammi di ecoballe dovrebbero passare per Pozzuoli prima di essere imbarcati su navi speciali. La proposta, di una società rumena attiva nell'ambito del trasporto rifiuti, è nettamente osteggiata dal comune flegreo guidato da Vincenzo Figliolia.

Il materiale, definito non pericoloso e "stabilizzato", consiste in gran parte di pneumatici usati. Il principale problema sollevato dall'amministrazione puteolana in realtà riguarda soprattutto la viabilità locale: ne arriverebbero intorno ai 30 camion al giorno, per tre giorni consecutivi e per due volte al mese.

Una vicenda che potrebbe avere un impatto anche sul centro storico della città, recentemente riqualificato, oltre che delle conseguenze – secondo i Verdi – dal punto di vista igienico-sanitario. L'altra faccia della medaglia però sarebbe la ricaduta occupazionale. Il transito dei rifiuti attraverso il porto cittadino potrebbe offrire lavoro a 12 marittimi, attualmente in cassa integrazione.

La vicenda verrà discussa in un tavolo di concertazione da rappresentanti della società rumena, del Comune, della Regione, dell'Arpac, dell'Asl, dell'Agenzia delle dogane, dell'Ufficio circondariale marittimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento