menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ecoreati, Campania prima nella classifica regionale degli illeciti

Legambiente ha presentato al Senato il rapporto "Ecomafia 2016". Calato di quasi tre miliardi nel 2015 il business ecocriminale rispetto all'anno precedente

Nella lotta all’ecomafia e agli ecoreati arrivano i primi segnali di una inversione di tendenza, dopo l’introduzione della legge sui delitti ambientali nel codice penale e un’azione più repressiva ed efficace. Nel 2015, infatti, diminuiscono gli illeciti ambientali accertati, che sono 27.745.

Sono questi i primi dati che emergono dal rapporto "Ecomafia 2016" di Legambiente, le storie e i numeri della criminalità ambientale in Italia, edito da Edizioni Ambiente, presentato questa mattina al Senato.

Salgono a 188 gli arresti, mentre diminuiscono le persone denunciate 24.623 e i sequestri 7.055. Sono 18mila gli immobili costruiti illegalmente. In calo le infrazioni nel ciclo del cemento e dei rifiuti. Crescono, invece, gli illeciti nella filiera agro-alimentare, i reati contro gli animali e soprattutto gli incendi, con un’impennata che sfiora il 49%. Roghi che hanno mandato in fumo più di 37.000 ettari, più del 56% si è concentrato nelle quattro regioni a tradizionale insediamento mafioso.

In calo il business delle ecomafie, che nel 2015 è stato di 19,1 miliardi, quasi tre miliardi in meno rispetto all’anno precedente (22 miliardi). Un calo dovuto principalmente alla netta contrazione degli investimenti a rischio nelle quattro regioni a tradizionale presenza mafiosa, che hanno visto nell’ultimo anno prosciugare la spesa per opere pubbliche e per la gestione dei rifiuti urbani sotto la soglia dei 7 miliardi (a fronte dei 13 dell’anno precedente).

La Campania è prima nella classifica regionale degli ecoreati. Il Lazio prima al centro, la Liguria al nord. A livello provinciale Napoli è prima con 1579 infrazioni accertate, seguita da Salerno con 1303 e Roma con 1161. Per quanto riguarda la corruzione, invece, la Lombardia è la regione con il numero più alto di indagini.

ecoreati-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dramma a Sanremo: morta la mamma del maestro Campagnoli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento