Noemi Letizia: “Dopo lo scandalo Berlusconi ho pensato al suicidio”

Adesso ha 28 anni e tre figli. "Fu un bullismo mediatico che non auguro neanche al mio peggior nemico"

"Ho trascorso mesi chiusa in casa, volevo morire". È così che Noemi Letizia ricorda lo scandalo Berlusconi che la coinvolse. Ne ha parlato al settimanale Oggi in un'intervista, a più di 10 anni da quella partecipazione dell'ex premier alla festa per i suoi 18 anni.

Noemi Letizia oggi di anni ne ha 28. È madre di tre figli, imprenditrice nel settore della cosmesi e protagonista del reality ‘The real housewives di Napoli’. Ma quel periodo è incancellabile. "Ho trascorso mesi chiusa in casa, senza uscire, senza mangiare, senza voler vedere gente perché non mi fidavo più di nessuno – ha raccontato – L'unica cosa che riuscivo a fare era piangere. Volevo morire, sparire per sempre, farla finita". Si ritiene vittima di "un bullismo mediatico che non auguro neanche al mio peggior nemico. Anoressia, e poi un ritorno della depressione, che iniziai a conoscere quando avevo appena dieci anni quando persi tragicamente mio fratello. Annegavo nel dolore, alternavo periodi di leggerezza a periodi di buio totale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La notizia su Today.it

Adesso le cose per lei vanno nel migliore dei modi. Dopo la fine del suo matrimonio con Vittorio Romano (papà di due dei suoi figli), si è legata con Carlo Pica dal quale ha avuto il piccolo Gennaro. "Per troppo tempo ho seguito un copione scritto da altri, da sanguisughe che si fingevano interessate alla mia carriera professionale, a finti consiglieri che poi spiattellavano bugie alla stampa – ha confidato – E poi dalla famiglia del mio ex marito, che voleva plasmarmi a modo suo". In ‘The real housewives di Napoli’ invece è se stessa. E non è al momento interessata alla Tv: "Non credo proprio, se avessi proposte valuterò ma so che non è ciò che voglio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

  • Igiene orale e difese immunitarie: qual è la connessione?

  • Coronavirus, il bel gesto del portiere napoletano Sepe: non chiede gli affitti ai suoi inquilini

Torna su
NapoliToday è in caricamento