Napoli porta l'Italia in Cina

Città della Scienza coordinerà le attività in programma a Pechino, il prossimo autunno, per la Settimana della Scienza, della tecnologia e dell'Innovazione. Obiettivo: creare nuove collaborazioni

Se Italia e Cina sono sempre più vicine nel settore della Tecnologia e dell’Innovazione, sarà Città della Scienza di Napoli a coordinare tutte le attività in programma per la nuova edizione della Settimana della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione che si terrà a Pechino dal 28 al 31 ottobre 2019 in vista del 50° anniversario ( che cade nel 2020) delle relazioni diplomatiche tra Italia e Cina. 

Scopo principale della Settimana è supportare la creazione di nuove collaborazioni e partenariati tra università, centri di ricerca, imprese e startup innovative per aumentare la cooperazione nelle priorità di interesse comune, incoraggiare la mobilità di ricercatori ed innovatori, rafforzare la partecipazione delle imprese innovative in un partenariato pubblico privato per la competitività globale.

Centri di ricerca, startup e pmi interessate possono iscriversi fino al prossimo 25 giugno sul sito di Città della Scienza. 

La Settimana Cina-Italia punterà a moltiplicare le potenzialità di cooperazione e sviluppo dell’innovazione made in Italy in Cina nei settori strategici di manifattura intelligente, aerospazio, tecnologie agroalimentari, biotecnologie per la salute, mobilità sostenibile, energia e tecnologie verdi e valorizzazione del patrimonio culturale.

Numerose le iniziative in programma a Pechino, tra cui:

  • 10° edizione del China-Italy Innovation Forum, che sarà inaugurato alla presenza dei rispettivi Ministri della ricerca;
  • 13° edizione del Sino-Italian Exchange Event promosso con la Regione Campania;
  • Best Startup Showcase-Entrepreneurship Competition in collaborazione con Campania NewSteel.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Convenzione quadro tra la Federico II e le istituzioni giudiziarie

  • Dalla Federico II gli scienziati del microbioma

  • Raffaele Calabrò nominato vicepresidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane

Torna su
NapoliToday è in caricamento