Università

Federico II: nasce la Fondazione universitaria

La Fondazione Universitaria è lo strumento utilizzato dai maggiori atenei italiani per sostenere le attività della cosiddetta terza missione e dare impulso allo sviluppo culturale, economico e sociale del territorio

Approvata dagli organi dell’Ateneo, dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione e  acquisito il parere positivo del Ministero dell’Università e della Ricerca, la Fondazione Universitaria della Federico II di Napoli nascerà ufficialmente il prossimo 5 giugno quando, nel corso delle celebrazioni del 797° anniversario dalla fondazione dell’Ateneo, sarà firmato l’atto istitutivo.

La Fondazione Universitaria

La Fondazione è uno strumento già utilizzato dai maggiori atenei italiani per sostenere in particolare le attività di terza missione e consentirà di dare ulteriore impulso alle attività di promozione dello sviluppo culturale, economico e sociale del territorio.

Alla Fondazione, infatti, potranno fare riferimento nuovi incubatori di impresa e azioni di sostegno all’imprenditorialità giovanile originata dalla ricerca universitaria, lo sviluppo di brevetti e alcune attività di trasferimento tecnologico e di conoscenza, azioni di promozione dell’Ateneo e di richiamo per ricercatori italiani e stranieri. Potrà promuovere la raccolta fondi e rendere più strutturata e trasparente la partecipazione dell’Ateneo a società e consorzi di interesse pubblico, supportare l’Università nella gestione della propria attività Istituzionale amplificandone le funzioni e sostenendo la semplificazione dei processi amministrativi, anche facilitando i rapporti con organizzazioni nazionali e internazionali ed operatori economici e sociali.

Nuove opportunità

Sarà quindi più facile per la Federico II, il più grande Ateneo del Meridione, dare opportunità di lavoro ai suoi giovani, trattenendoli al Sud, e aiutare le imprese e in generale tutte le attività culturali e sociali che trovano nell’Ateneo idee, iniziative, innovazione, competenze, azioni concrete al loro sostegno.

La Fondazione Federico II non ha scopo di lucro e non distribuisce utili, nasce per ora con un solo socio fondatore, l’Università Federico II, è un Ente strumentale dell’Ateneo e ha una struttura di gestione sotto il controllo degli Organi dell’Università, che ne definisce e controlla le attività e ne programma le azioni. Uno strumento utile a tutti, destinato ad agire esclusivamente nell’interesse pubblico e capace, tra le altre cose, di aiutare la Comunità federiciana a cogliere con maggiore efficacia le sfide e le opportunità offerte per la ripartenza del Paese e del nostro territorio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Federico II: nasce la Fondazione universitaria

NapoliToday è in caricamento