Da luglio lauree in presenza: l'annuncio del ministro Manfredi

Con il distanziamento, pochi parenti e senza festeggiamenti: da luglio tornano le lauree in presenza

A luglio si potrà tornare a discutere la tesi in aula. Ovviamente con il distanziamento, accompagnati da pochi familiari e con meno festeggiamenti. Ad annunciarlo, in un'intervista a Repubblica,  il ministro dell'Università Gaetano Manfredi, oggi a Napoli per partecipare all'evento per il "compleanno" della Federico II, spiegando anche che, comunque, per i fuori-sede che non possono spostarsi sarà  possibile continuare a laurearsi da remoto.

"A settembre - dice Manfredi in un video diffuso sui suoi social - ritorneremo con la didattica in aula in tutta Italia, naturalmente bisognerà essere attenti a quelle che sono le condizioni di sicurezza e le condizioni di contagio. L'università è una grande comunità, un luogo dove la presenza, il contatto fisico, l'interazione sono determinanti per poter formare i nuovi cittadini e costruire un nuovo pensiero. La Federico II, come una delle più grandi università d Italia, la più grande del Mezzogiorno, ha una grande responsabilità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffaele Calabrò nominato vicepresidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane

Torna su
NapoliToday è in caricamento