Nuovo direttore per il Dipartimento di Studi Umanistici della Federico II

Eletto stamane, subentra al filosofo Edoardo Massimilla e guiderà per i prossimi tre anni, a partire da gennaio 2021, il Dipartimento che ha raccolto l'eredità dell'antica facoltà di Lettere e filosofia

È Andrea Mazzucchi il nuovo direttore del Dipartimento di Studi Umanistici della Università Federico II di Napoli. Subentra al filosofo Edoardo Massimilla e resterà alla guida del Dipartimento per i prossimi tre anni, a partire da gennaio 2021.

Il Dipartimento di Studi Umanistici raccoglie l’eredità dell’antica Facoltà di Lettere e Filosofia ed è il più grande della Federico II con 190 docenti e ricercatori e un’offerta didattica articolata, tra l’altro, in 16 corsi di laurea triennali e magistrali e 4 dottorati di ricerca. Un Dipartimento intriso nel territorio che, con le sue molteplici attività, offre contributi costanti alla politica culturale e alle attività di terza missione che l’Ateneo federiciano mette in campo.

Ordinario di Filologia italiana e di Filologia dantesca, è stato componente del Senato Accademico ed è attualmente Presidente della Scuola delle Scienze Umane e Sociali dell’Ateneo federiciano.Membro dell’Accademia pontaniana, Mazzucchi coordina il Dottorato di ricerca in ‘Testi, tradizioni e culture del libro. Studi italiani e romanzi’ presso la Scuola Superiore Meridionale. Vicepresidente del Centro Pio Rajna per la Ricerca letteraria, filologica e linguistica, e membro del Consiglio direttivo della Casa di Dante in Roma, fa parte delle Commissioni scientifiche preposte all’Edizione Nazionale degli Antichi Commenti e alla Nuova Edizione Commentata delle Opere di Dante. È componente del Comitato nazionale per le celebrazioni del Settecentenario della morte del Sommo Poeta. Dirige con altri illustri colleghi prestigiose riviste e collane scientifiche, ha coordinato l’ambito di ‘Discipline Storiche, storico letterarie e storico artistiche’ del Piano Nazionale per la Ricerca 2021-2027. Il suo ultimo lavoro, in ordine di tempo, è la curatela al volume di Enrico Malato "Nuovi studi su Dante. Lecturae Dantis, note e chiose dantesche", uscito il 26 novembre del 2020 per Bertoncello Artigrafiche. Un volume che conferma il costante rapporto diretto con i testi per decifrare l'universo dantesco.

Bisognerà proseguire nell’operazione di valorizzazione della ricca tradizione dei saperi umanistici, che rappresenta un’asse centrale nella ricerca e nell’offerta formativa del nostro grande Ateneo - dichiara Andrea Mazzucchi - Continuando a garantire alta qualità, nel campo della ricerca e in quello dell’offerta didattica, il Dipartimento nei prossimi anni dovrà migliorare strutture, attrezzature e servizi agli studenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola, da lunedì didattica in presenza anche la terza classe delle elementari

  • Federico II: il nuovo rettore presenta la sua squadra

  • Il plesso La loggetta di via Ciaravolo tornerà interamente funzionante

  • Forum Regionale dei Giovani della Campania: tempo di bilanci

Torna su
NapoliToday è in caricamento