L'Unesco sceglie Napoli per la sua Cattedra di Educazione alla salute ed allo sviluppo sostenibile

Unica in Europa, sarà istituita presso la Federico II e formata da scienziati e ricercatori di diversi ambiti.

L'Unesco ha scelto Napoli per attivare la Cattedra, unica in Europa, di "Educazione alla salute ed allo sviluppo sostenibile", finalizzata alla promozione dello stato di salute della popolazione attraverso un'azione sui fattori culturali, nutrizionali e ambientali.

Istituita presso l'Università Federico II, la Cattedra Unesco di Napoli, in collaborazione con partner locali, nazionali ed internazionali, realizzerà interventi nel campo della ricerca epidemiologica, clinica e traslazionale e iniziative dedicate alla prevenzione delle malattie croniche e delle patologie potenzialmente correlate all'ambiente, anche in collaborazione con l'Istituto Scolastico Regionale della Campania, per favorire l'educazione ai corretti stili di vita dei giovani studenti e l'attivazione di programmi didattici dedicati alla promozione e alla sostenibilità della salute,sia in ambito accademico sia nella pubblica amministrazione. 

A coordinare la Cattedra, che si avvarrà di un partenariato composto da Campus Salute ONLUS, ISBEM, Euro Mediterranean Scientific Biomedical Institute, ALDA, Local Democracy Agency at European Council, sarà la professoressa Annamaria Colao, ordinario di Endocrinologia e direttore della UOC di Endocrinologia del Nuovo Policlinico. Lo staff è composto da scienziati e ricercatori in diversi ambiti: Prisco Piscitelli e Alfredo Mazza (medicina), Matteo Lorito,(agroalimentare), Piero Salatino (ingegneria) .

L'iniziativa sarà presentata il prossimo 10 settembre, alle 10.30, al Centro Congressi federiciano di via Partenope.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I migliori licei di Napoli e provincia per avere successo all'Università o trovare lavoro

  • Gli studenti del Liceo "Elsa Morante" di Scampia volano a New York

  • Refezione scolastica: da gennaio partirà il nuovo appalto

  • A Napoli il primo laboratorio europeo che studierà come coltivare piante commestibili nello spazio

  • Federico II di Napoli e Alma Mater di Bologna: Michelin mette in palio 8mila euro per il miglior team di studenti

  • Voucher fino a 3mila euro per la formazione delle donne tra i 18 e i 50 anni

Torna su
NapoliToday è in caricamento