Sabato, 13 Luglio 2024
Università

Comunicazione, analisi del web e scienze antropologiche: martedì 9 luglio l'open day alla Federico II

Presentazione dei corsi in Comunicazione pubblica, sociale e politica; Innovazione sociale; Sociologia digitale e analisi del web; Scienze antropologiche e geografiche per i patrimoni culturali e la valorizzazione dei territori

L'appuntamento è per questo martedì, 9 luglio, dalle 09.30 alle 12.00, al Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II in vico Monte di Pietà 1 (aula T-2), dove si terrà un open day per i corsi di laurea magistrale in Comunicazione pubblica, sociale e politica; Sociologia digitale e analisi del web; Innovazione sociale; Scienze Antropologiche e Geografiche per i Patrimoni Culturali e la Valorizzazione dei Territori.

Governare la comunicazione

I quattro percorsi formativi sono orientati su temi, competenze e professioni del futuro, con l’acquisizione di strumenti e metodologie delle scienze sociali per governare i processi di trasformazione in atto su comunicazione, digitale e innovazione.

"Le specializzazioni proposte dal Dipartimento di Scienze Sociali della Federico II preparano gli studenti a misurarsi in uno dei mercati del lavoro più in espansione e costantemente alla ricerca di figure professionali specifiche, con lauree magistrali ideate per formare laureati in grado di coniugare una formazione scientifica teorica con un’applicazione pratica delle conoscenze acquisite", spiegano i responsabili in una nota precisando che "i corsi si avvalgono infatti sia di metodi didattici ormai consolidati che di pratiche di apprendimento innovative con il largo uso delle nuove tecnologie digitali".

Previste lezioni frontali integrate da laboratori didattici, esercitazioni, project and action work in rapporto con il mondo delle professioni e le realtà produttive più rappresentative. Tutte le informazioni saranno fornite nel corso dell’open day che si aprirà con i saluti della direttrice del Dipartimento, Prof. Dora Gambardella, e proseguirà con la presentazione dei coordinatori dei corsi di laurea: Prof. Lello Savonardo per Comunicazione pubblica, sociale e politica; Biagio Aragona per Sociologia digitale e analisi del web; Francesco Pirone per Innovazione sociale ed Enzo Alliegro per Scienze antropologiche e geografiche per i patrimoni culturali e la valorizzazione dei territori.

La fase plenaria si concluderà con gli interventi degli studenti. L’Open Day proseguirà quindi presso gli stand dedicati a ciascun corso di laurea magistrale e gli studenti potranno confrontarsi non solo con i coordinatori ma anche con tirocinanti, laureati ed ex-studenti oggi attori nel mondo del lavoro.

Comunicazione pubblica, sociale e politica

Coordinatore prof. Lello Savonardo: Il percorso di studi offre agli studenti una conoscenza avanzata delle discipline sociologiche e in particolare della sociologia dei processi culturali e comunicativi, fornendo loro una elevata capacità di analisi e interpretazione dei fenomeni sociali in relazione alle dinamiche della comunicazione e dei media. I laureati potranno svolgere attività professionali di consulenza specialistica nel settore della comunicazione istituzionale, di ricerca e consulenza nel settore della comunicazione e della pubblicità sociale, di marketing e ricerca sulla comunicazione politica. Social media manager, consulenti per la comunicazione politica e aziendale, giornalisti: sono questi gli sbocchi naturali dei laureati che acquisiscono competenze per leggere i mutamenti, interpretare le innovazioni ed essere protagonisti della società dell’informazione e comunicazione.

Sociologia digitale e analisi del Web

Coordinatore Prof. Biagio Aragona: Il corso forma analisti della trasformazione digitale, e dei suoi effetti su organizzazioni, aziende e diversi gruppi sociali, grazie ad un percorso di studi interdisciplinare che attraversa molti ambiti delle scienze sociali (sociologia, scienze politiche, storia, organizzazione, diritto) e statistiche (statistica, demografia). Le scienze sociali vengono spesso considerate troppo lente per stare al passo del cambiamento tecnologico, mentre il Corso di Studi in Sociologia Digitale e Analisi del Web nasce dalla convinzione che è solo con il loro contributo che si riuscirà a far pendere la bilancia dell’innovazione digitale verso traiettorie sociali inclusive, riflessive e sostenibili. I laureati potranno maturare competenze professionali di direzione, consulenza, progettazione, coordinamento e realizzazione di attività di ricerca e analisi – attraverso dati e strumenti digitali – dei diversi fenomeni della società digitale e dei processi di trasformazione digitale nel settore pubblico, privato e delle start-up innovative.

Innovazione sociale

Coordinatore Prof. Francesco Pirone: Il corso è immaginato per chi ha voglia di fare qualcosa per migliorare il mondo, la propria città e comunità. L’innovazione sociale riguarda la progettazione e implementazione di nuove soluzioni collettive che implicano cambiamenti concettuali, di processo, prodotto o organizzativi con la finalità di migliorare il sistema di welfare e contribuire al benessere di individui e comunità. In questa prospettiva, il corso si propone di formare un esperto in analisi e gestione dell’innovazione sociale in grado di svolgere in maniera integrata funzioni di progettazione, gestione, analisi e valutazione di interventi di trasformazione sociale. Lo scopo è migliorare solidarietà sociale, sostenibilità ambientale e il rendimento economico di organizzazioni, reti e sistemi territoriali.

Scienze antropologiche e geografiche per i patrimoni culturali e la valorizzazione dei territori - Sage

Referenti Prof. Alberto Baldi e Prof. Enzo Alliegro: SAGE è un corso di laurea magistrale Interateneo ed interclasse, alla cui offerta didattica concorrono ben cinque università del Sud Italia (Università della Basilicata - sede amministrativa - Università di Foggia, di Lecce, di Salerno e di Napoli Unina). Gli iscritti, al netto di 30 CFU del primo anno erogati unicamente da Unibas, possono personalizzare il proprio piano di studi attingendo indistintamente ai cinque Atenei o concentrandosi su uno di essi, e conseguire comunque il titolo congiunto. L’offerta didattica di Sage risulta estremamente consona ai fini dell’approfondimento di temi e problemi complessi della società contemporanea come il multiculturalismo e l’immigrazione, la crisi ambientale ed ecologica, la transizione energetica, lo sviluppo e la valorizzazione dei patrimoni culturali e sociosistemici.

Informazioni e guide per lo studente sul portale della Federico II

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunicazione, analisi del web e scienze antropologiche: martedì 9 luglio l'open day alla Federico II
NapoliToday è in caricamento