rotate-mobile
Università

Scuola superiore meridionale: pubblicato il bando. 40 i posti disponibili. Le info

Per candidarsi c'è tempo fino al prossimo 29 agosto. 10 le aree di studio

La Scuola superiore meridionale è pronta ad accogliere i suoi primi 40 Allievi dopo l’autonomia acquisita il 2 aprile 2022. È infatti on line il bando, riservato a student* con meno di 21 anni che si iscrivono alle lauree triennali presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, e a student* con meno di 25 anni che si iscrivono alle lauree magistrali presso lo stesso Ateneo.

Per proporre le candidature c’è tempo fino al 29 agosto 2022.

Come partecipare

Per partecipare al concorso per l’ammissione al primo anno delle lauree triennali e delle lauree a ciclo unico bisogna aver conseguito il diploma di secondo grado con una valutazione non inferiore a 85/100.

Per l’ammissione al IV anno (il primo della laurea magistrale) i candidaté devono aver conseguito (o conseguire entro il 31 ottobre prossimo) un titolo di laurea triennale con una valutazione non inferiore a 105/110.

La Scuola

La Scuola Superiore Meridionale, nata per assicurare una più equa distribuzione delle Scuole Superiori nel territorio nazionale allo scopo di scoprire e formare talenti, ha sede a Napoli, è unica nel Mezzogiorno e ha il compito di concorrere al generale progresso del sistema universitario e di promuovere la collaborazione con le altre Scuole e con le Università, italiane e internazionali.

Si articola in due strutture accademiche interdisciplinari: l’area interdisciplinare umanistico-giuridica e l’area interdisciplinare scientifico-tecnologica. “La contaminazione delle idee e lo sviluppo delle competenze sono gli obiettivi principali e insieme il valore aggiunto della Scuola - spiega il professore Arturo De Vivo, membro del comitato ordinatore e responsabile della Scuola Superiore Meridionale - Gli Allievi Ordinari potranno coltivare il proprio talento seguendo un percorso formativo che integra la qualità e il livello della preparazione universitaria attraverso insegnamenti, seminari, lettorati di lingue straniere, esercitazioni di laboratorio e periodi di studio, stage e tirocini presso istituzioni nazionali e internazionali”.

Le borse di studio

A tutti gli allievi ordinari, indipendentemente dal reddito, è corrisposta una borsa di studio e sono rimborsate le tasse universitarie che gli studenti versano all’Università di Napoli Federico II.

Garantiti, inoltre, vitto e alloggio, proprio con lo scopo di favorire, anche attraverso l’esperienza collegiale, la collaborazione e l’aggregazione tra gli iscritti a diverse discipline.

Anche ai dottorandi viene corrisposta una borsa di studio indipendentemente dal reddito.

La Scuola Superiore Meridionale coltiva l’eccellenza organizzando anche corsi di dottorato di ricerca di alto profilo internazionale, della durata di quattro anni, che uniscono ricerca pura e ricerca applicata in collaborazione con le scuole universitarie federate o con altre università.

Le aree di studio

Dieci le aree dottorali: Archeologia e culture del mediterraneo antico. Ricerca storica, conservazione, fruizione del patrimonio; Clinical and Translational Oncology; Cosmology, space science & space technology; Genomic and experimental medicine; Global history and governance; Law and organizational studies for people with disabilities; Mathematical and physical sciences for advanced materials and technologies; Modeling and engineering risk and complexity; Molecular sciences for earth and space; Testi, tradizioni e culture del libro. Studi italiani e romanzi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola superiore meridionale: pubblicato il bando. 40 i posti disponibili. Le info

NapoliToday è in caricamento