Contro la Dad flash mob a Piazza Dante

"Massimo 20 alunni per classe e no agli accorpamenti": le proposte dal mondo della scuola per superare la crisi Covid e rilanciare la formazione in presenza

In vista del 26 marzo, questo fine settimana mobilitazione nazionale contro la Didattica A Distanza e per la riapertura di tutte le scuole, dal nido all’università.

Manifestazione a Napoli

L'appuntamento a Napoli è annunciato per venerdì 19 marzo a Piazza Dante, a partire dalle 10.30, con un presidio.

Le rivendicazioni

Il Comitato "Priorità alla Scuola" è mobilitato su due fronti: chiedere l'immediata riapertura di tutte le scuole di ogni ordine e grado e ottenere maggiori investimenti per la scuola pubblica.

La mobilitazione del 26 marzo è stata indetta da Priorità alla Scuola in concomitanza con lo sciopero proclamato dai COBAS, cui ha già dato la sua adesione il Coordinamento Nazionale Precari Scuola. "La scuola è uno dei fondamenti del patto sociale che unisce la comunità. Senza scuola non ci sono diritti", spiegano gli organizzatori della mobilitazione in un comunicato aggiungendo che "il primo urgente provvedimento di riforma riguarda l’immediata riduzione del numero di alunni/e per classe, fissando un tetto massimo di venti, abolendo ogni possibilità di accorpamento per le classi successive"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nonnine a mare per insegnare a navigare a grandi e piccini

Torna su
NapoliToday è in caricamento