Da Forcella in viaggio per l'Italia per condividere esperienze di legalità

Dalle ali spezzate di Annalisa Durante al diritto alla felicità: il viaggio degli alunni di Forcella attraverso l'Italia

Continua il viaggio a tappe dei ragazzini di Forcella per condividere con altri scolari della loro età di varie regioni d'Italia l’impegno per la legalità, per fare in modo che non esistano più felicità negate come quella di Annalisa Durante - che proprio a Forcella è morta a soli 14 anni per mano di un killer di camorra - e delle tante altre vittime innocenti della malavita organizzata.

Dopo Castellamonte, in provincia di Torino, e Taormina in Sicilia, gli alunni guidati dal prof. Elviro Langella sono stati a Roma nella sede del Ministero dei Beni Culturali. Con loro anche il papà di Annalisa, Giovanni.

"Dalle ali spezzate di Annalisa Durante al diritto alla felicità", questo il tema dell'incontro, promosso dall' dall’Associazione Annalisa Durante ed attuato in collaborazione con Asso.Gio.Ca., con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, ha avuto la partecipazione della direttrice della Biblioteca del MiBACT Marina Battaglini, Paolo Siani, la referente dello Spazio Comunale Piazza Forcella Francesca Saviano con interventi dello scrittore Paolo Miggiano, autore del libro “Ali Spezzate”, di cui ha letto alcuni brani l’attrice Annalisa Insardà e Camilla Cuparo, che dalla storia di Annalisa ha ricavato una sceneggiatura per la produzione di un film.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Particolarmente toccante la lettura della poesia scritta da un'allieva dell'Istituto Paolo Borsellino di Napoli per Annalisa. E' stato quindi presentato il libro scritto da Peppe Cerillo “APPuntamento a Forcella”, realizzato in pop up. Al gemellaggio con il Liceo Artistico Via di Ripetta di Roma e con l’Associazione Tota Pulchra per la promozione delle Arti, presieduta da Mons. Jean Marie Gervais prefetto coadiutore del Capitolo Vaticano, sono seguite le conclusioni del presidente della Fondazione Polis don Tonino Palmese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
NapoliToday è in caricamento