Studiare velocemente e imparare bene: la tecnica del pomodoro e altri segreti

Le migliori tecniche per studiare senza fatica e avere buoni risultati

Hai difficoltà a studiare, a memorizzare i concetti o ad organizzare la preparazione di esami o interrogazioni? Ti serve una tecnica di apprendimento: ecco quali sono le migliori:

Tecnica del pomodoro 

Inventata dall’italiano Francesco Cirillo, sul finire del secolo scorso, la tecnica del pomodoro è una metodologia di apprendimento basata sulla divisione della giornata di studio in brevi intervalli da 25 minuti ciascuno. Il nome deriva dal timer da cucina a forma di pomodoro utilizzato da Cirillo per mettere a punto il suo metodo che prevede di fare una pausa relax di 5 minuti esatti ogni 25 minuti di studio. 

La tabella di marcia

Tutti gli esperti sconsigliano “le maratone”, cioè le lunghissime sessioni di studio senza pause né interruzioni, di qualche giorno. Per migliorare la memorizzazione di concetti e nozioni, meglio pianificare lo studio fissando una tabella di marcia dettagliata, con obiettivi giornalieri.

Dormire

Il sonno gioca un ruolo fondamentale nei processi di apprendimento. Da evitare, quindi, una nottata sui libri prima dell'interrogazione o dell'esame. L'esito è disastroso senza una buona notte di riposo che garantisce la lucidità e la prontezza di riflessi necessarie per rispondere alle domande.

Lettura veloce e mappe mentali

Una prima lettura veloce è fondamentale non solo perché consente di avere un'idea generale dell'argomento che si deve studiare ma anche perché permette di organizzare con precisione i tempi di studio e ripetizione da dedicare ai vari argomenti.
E' sempre consigliabile sottolineare i concetti più importanti e realizzare mappe mentali per elaborare e sintetizzare le varie informazioni.

Evitare distrazioni

Il luogo ideale in cui studiare dovrebbe essere tranquillo, silenzioso e privo di distrazioni. Fattori che consentono di aumentare la concentrazione e ottimizzare i tempi di studio.
Tra le principali distrazioni - non solo degli studenti - c’è sicuramente lo smartphone; per massimizzare la concentrazione è quindi consigliabile configurare il cellulare in modalità silenziosa o installare app che bloccano l’uso, come Offtime per iOS e Android.

Imparare a studiare: i manuali più venduti sul web

Imparare a studiare. Le tecniche di studio. Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare

Studiare è un gioco da ragazzi. Il metodo rivoluzionario per fare i compiti in modo efficace e veloce

Tecniche di memoria: Strategie ed esercizi per ricordare ogni cosa

Il segreto di una memoria prodigiosa. Tecniche di memorizzazione rapida

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffaele Calabrò nominato vicepresidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane

Torna su
NapoliToday è in caricamento