Stop a bullismo e cyberbullismo: 200mila euro ai progetti dalla Regione Campania

Approvato il bando per assegnare le risorse con un tetto massimo di 10mila euro a progetto. Chi può partecipare e come

Con l'approvazione dell'avviso pubblico parte ufficialmente il piano regionale di finanziamento degli interventi formativi contro bullismo e cyberbullismo.

A disposizione del bando, approvato col decreto n. 168 del 3 giugno 2019 della Regione Campania,ci sono risorse per 200mila euro.

I progetti, per essere ammessi al finanziamento regionale, dovranno essere presentati da partenariati composti da un minimo di tre soggetti a un massimo di cinque, tra: ambiti territoriali sociali (ruolo capofila); altri enti pubblici; istituzioni scolastiche; aziende sanitarie locali; soggetti del terzo settore iscritti negli appositi registri regionali o nazionali. Le proposte dovranno riguardare uno o più dei campi relativi a: conoscenza e sensibilizzazione come stimolo per la riflessione sulla convivenza pacifica, il rispetto delle diversità, la soluzione dei conflitti; alfabetizzazione emotiva e potenziamento delle abilità sociali; educazione all’uso consapevole della rete internet e ai diritti e doveri legati all’utilizzo delle tecnologie informatiche; cultura dello sport giovanile come strumento per prevenire e ridurre i fenomeni di prevaricazione e di mancato rispetto delle diversità.

Il costo massimo ammissibile per ciascun progettoè di 10mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Riconoscere il bullismo non è sempre facile soprattutto quando questo fenomeno si sviluppa in rete e attraverso il web - spiega Chiara Marciani, assessore alle Pari Opportunità della Regione Campania - vogliamo quindi coinvolgere tutto il territorio regionale ed ottenere risultati più efficaci. Possiamo farlo solo insieme: scuola, famiglia, associazioni e Istituzioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Open Data, exploit della Campania: al secondo posto in Italia

  • Eletto il nuovo rettore della Federico II

  • Scuola: si terrà il 22 ottobre il concorso straordinario: le regole da seguire

  • Federico II: fumata nera per il nuovo rettore

  • Apple Academy di Napoli: ancora pochissimi giorni per iscriversi al test di ammissione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento