Giovedì, 29 Luglio 2021
Formazione

Al via alla Federico II il Master in Medicina Estetica

Il corso di specializzazione, diretto dal Prof. Francesco D’Andrea e unico nel Sud Italia, partirà martedì 13 luglio

Prof. Francesco D'Andrea

Prende il via martedì 13 luglio la nuova edizione del Master universitario di II livello in Medicina Estetica del Dipartimento di Sanità pubblica dell'Università Federico II di Napoli. Il corso di specializzazione, diretto dal Prof. Francesco D’Andrea, Direttore del Reparto di Chirurgia Plastica dell’azienda ospedaliera universitaria e Presidente SICPRE (Società Italiana di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica), è unico nella sua tipologia nel Sud Italia. L’inaugurazione del corso si terrà presso le aule del Policlinico Federico II con la partecipazione del Presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia della Federico II, la Prof.ssa Maria Triassi, del Direttore del Dipartimento di Sanità pubblica, il Prof. Giancarlo Troncone, e dei docenti componenti del comitato scientifico. Nel corso dell’inaugurazione saranno, inoltre, rilasciati i diplomi della edizione appena conclusa e presentato il progetto di formazione continua per l'aggiornamento degli specialisti del settore.

LA MEDICINA ESTETICA

La medicina estetica è una disciplina medica che si rivolge a persone che desiderano migliorare la propria immagine attraverso la risoluzione dei propri inestetismi. E' in continua espansione ed evoluzione, e ha come obbiettivo il miglioramento della qualità della vita. Nei riguardi della Medicina Estetica, e dei suoi sviluppi clinici e tecnologici, c’è grande interesse sia da parte della collettività, sia da parte della classe medico-scientifica. Alla luce di questo, il Master in Medicina Estetica, prossimo alla partenza, si propone come strumento per formare specialisti di un settore dove si registra una notevole carenza di professionisti competenti a fronte di un’altissima richiesta.

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Master si propone di realizzare una figura professionale specifica e di colmare il vuoto normativo esistente oggi in Italia. Non esiste, infatti, nel nostro Paese una specializzazione in Medicina Estetica, e la formazione in questo settore fino a qualche anno fa era gestita da enti privati. Per questo motivo, abbiamo voluto restituire all’Università il ruolo formativo che gli compete realizzando un Master, che nel corso degli anni ha visto una crescita esponenziale nel numero di adesioni, che non solo formi adeguatamente i professionisti del settore, ma che sia anche autorizzato a rilasciare un titolo legalmente riconosciuto. Il Master si articolerà in lezioni teoriche in presenza ed online e in lezioni pratiche con la partecipazione attiva dei discenti.

“Al tempo della grande crisi economica correlata all'emergenza COVID e di un’alta percentuale di disoccupazione soprattutto giovanile - dichiara il Prof. D’Andrea – sono, spesso, proprio i laureati a fare più fatica nella ricerca di un posto di lavoro. Una soluzione possibile è quella di indirizzarsi verso un’altissima specializzazione, scegliendo il master o il corso di alta formazione più giusto e mirato. Anche la Federico II vuole dare ai laureati una nuova opportunità formativa con il Master in Medicina Estetica. La medicina estetica può essere molto pericolosa se praticata da medici non esperti, e non basta essere laureati in Medicina e Chirurgia per essere bravi e competenti: chi opera nel settore deve avere la giusta formazione e preparazione. Un semplice trattamento di medicina estetica, come iniettare un filler o una sostanza botulinica, o ancora, fare una seduta laser, potrebbe provocare danni irreparabili”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via alla Federico II il Master in Medicina Estetica

NapoliToday è in caricamento