Formazione gratuita online: tutto su Coursera

Nata nel 2012 questa piattaforma offre circa 2.700 corsi on-line, alcuni tenuti da premi Nobel, molti di università di grido come Yale o Princeton

Se le università telematiche consentono di conseguire una laurea frequentando i corsi online attraverso Pc, smartphone e tablet, chi non ha molto tempo o risorse a disposizione e vuole acquisire particolari capacità e competenze può accedere ad una formazione di qualità copletamente gratuita grazie ai MOOC o Massive Open Online Courses.

Tra le varie piattaforme di formazione on-line  spicca in particolare Coursera con oltre 2700 tipologie di corsi, offerti da più di 150 università di tutto il mondo, di cui alcuni tenuti da premi Nobel.  Tra gli atenei più celebri presenti nel portafogli di Coursera ci sono sicuramente Stanford, Yale, Princeton e il California Institute of Technology e, ancora, l’Imperial College di Londra e le italiane La Sapienza, Bocconi e Politecnico di Milano.

L’offerta formativa di Coursera è davvero ampia e comprende tantissime discipline dall’Economia all'Ingegneria, oltre a Matematica e Scienze sociali. Non mancano poi master e corsi di specializzazione. Nata nel 2012, questaa piattaforma vanta oggi più di 35 milioni di iscritti e corsi disponibili, oltre che in inglese, in varie lingue come francese, italiano e spagnolo.

I corsi prevedono video lezioni, materiale didattico, esercitazioni online e forum di discussione. L'offerta formativa dà la possibilità di seguire i corsi in modo completamente gratuito, tramite Pc o attraverso le app dedicate per smartphone e tablet, ma ci sono anche opzioni a pagamento - con prezzi che partono da circa 30 euro - per accedere ad ulteriori materiali didattici e conseguire un certificato finale.

La piattaforma realizzata da Coursera offre un’interfaccia chiara e di facile utilizzo, con una pagina introduttiva per ogni corso che precisa il livello di difficoltà, i contenuti offerti in forma gratuita e quelli a pagamento, le ore di studio necessarie.

L'unico peccato è che si tratta di corsi - purtroppo - non riconosciuti legalmente in Italia, anche se nel curriculum fanno la loro figura e sono apprezzati dalle aziende perché ormai Coursera è una piattaforma online nota in tutto il mondo.

Quale università scegliere: i testi più venduti sul web

Potrebbe interessarti

  • Quaranta borse di studio a giovani disoccupati per rilanciare Monterusciello

I più letti della settimana

  • Come diventare Hospitality manager e trovare lavoro entro 12 mesi

  • Quaranta borse di studio a giovani disoccupati per rilanciare Monterusciello

  • Formazione gratuita online: tutto su Coursera

  • Napoli porta l'Italia in Cina

  • A scuola con Anna Balbi, la dodicenne napoletana nominata dal presidente Mattarella "Alfiere della Repubblica"

  • Asili comunali: salvi tutti

Torna su
NapoliToday è in caricamento